Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sibo

SIBO

Curatore scientifico
Dr. Marialuisa Lugaresi
Specialità del contenuto
Gastroenterologia

Che cosa è la SIBO?

La SIBO è nota anche come crescita batterica eccessiva del piccolo intestino.Il piccolo intestino è la parte del tratto gastrointestinale che collega lo stomaco con il colon.

Lo scopo principale del piccolo intestino è di digerire e assorbire il cibo nel corpo. L'intestino tenue è di circa 21 metri di lunghezza, poi inizia il duodeno, seguito dal digiuno e quindi l'ileo (che svuota nell'intestino crasso o colon il cibo che non è stato digerito e assorbito nel piccolo intestino).

L'intero tratto gastrointestinale, compreso l'intestino tenue, contiene normalmente batteri. Il numero di batteri è maggiore nel colon e molto inferiore nel piccolo intestino. Inoltre, i tipi di batteri all'interno del piccolo intestino sono di diverso tipo, una piccola crescita eccessiva di batteri intestinali (SIBO) si riferisce ad una condizione in cui un numero anormalmente elevato di batteri è presente nel piccolo intestino e questi assomigliano più ai batteri del colon che dell'intestino tenue.

Quali sono le cause della SIBO?

La SIBO può essere provocata da tutto ciò che interferisce con la progressione della normale attività muscolare attraverso l'intestino tenue.Semplicemente, qualsiasi condizione che interferisce con l'attività muscolare nel piccolo intestino permette ai batteri di rimanere di più e di moltiplicarsi nell'intestino tenue. La mancanza di attività muscolare può consentire anche ai batteri di diffondersi all'indietro dal colon e nell'intestino tenue.

Quali sono le condizioni associate alla SIBO?

La SIBO può dipendere anche da malattie neurologiche e muscolari che possono alterare la normale attività dei muscoli intestinali. Il diabete mellito danneggia i nervi che controllano i muscoli intestinali. La sclerodermia danneggia i muscoli intestinali direttamente. In entrambi i casi, l'anormale attività muscolare nell'intestino tenue permette di sviluppare la SIBO.

Le cause di ostruzione delle vie che portano alla SIBO possono includere anche aderenze (cicatrici) da un intervento chirurgico precedente e il morbo di Crohn,diverticoli (out-pouchings) dell'intestino tenue dove i batteri possono vivere e moltiplicarsi e, quindi, non sono spazzati via dalla attività intestinale.

Quali sono i sintomi della SIBO?

I sintomi di SIBO includono:

  • eccesso di gas
  • gonfiore addominale e distensione
  • diarrea
  • dolore addominale

Un piccolo numero di pazienti affetti da SIBO hanno costipazione cronica piuttosto che diarrea.Quando la crescita eccessiva è grave e prolungata, i batteri possono interferire con la digestione e / o l'assorbimento del cibo causando deficienze di vitamine e minerali.I pazienti affetti da SIBO talvolta possono anche accusare sintomi che non sono collegati al tratto gastrointestinale, come ad esempio dolori muscolari o stanchezza.Un paziente tipico con SIBO può sperimentare sintomi che fluttuano in intensità nel corso di mesi, anni, o addirittura decenni prima che la diagnosi sia fatta.

Come viene diagnosticata la SIBO?

Per diagnosticare la SIBO è importante la coltura del piccolo intestino; la coltura deve essere quantitativa, il che significa che il numero effettivo di batteri deve essere determinato. Essenzialmente, i batteri in una quantità nota di fluido vengono contati. La coltura richiede l'uso di un lungo tubo flessibile che viene passato attraverso il naso, la gola e l'esofago e attraverso lo stomaco sotto raggi X guida in modo che il fluido possa essere ottenuto dal piccolo intestino.La coltura quantitativa di fluido intestinale non è una procedura di routine per la maggior parte dei laboratori e, quindi, la precisione delle culture è discutibile.

La crescita eccessiva di batteri può coinvolgere solo il digiuno o ileo e può perdere significato diagnostico se solo il duodeno viene campionato. A causa di tutti questi potenziali problemi, la coltura quantitativa per i batteri intestinali di solito viene utilizzata solo per scopi di ricerca, inoltre sono diversi i test adoperati e/o adoperabili.

Esiste una relazione tra SIBO e la sindrome dell'intestino irritabile (IBS)?

C'è una sorprendente somiglianza tra i sintomi di intestino irritabile e SIBO, molti pazienti con IBS si trovano a svolgere un anormale test del respiro idrogeno e alcuni pazienti con sindrome del colon irritabile hanno un miglioramento dei sintomi dopo il trattamento con antibiotici, trattamento primario per SIBO.La teoria più diffusa è che i pazienti con IBS hanno una sottile anomalia nella funzione dei loro muscoli intestinali che permette alla SIBO di verificarsi. Un'altra teoria è che ci sia un difetto immunologico che permette ai batteri del colon di vivere nel piccolo intestino.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

MRGE
La malattia da reflusso gastroesofageo, detta anche MRGE, è una patologia che interessa l'apparato gastroesofageo. e indica la risalita d...
Ipercloridria
L'ipercloridria è un disturbo che colpisce l'apparato gastrointestinale e che può avere numerose cause; occorre scoprire l'origine del di...
Indigestione (colica addominale)
L'indigestione, medicalmente nota anche come colica addominale, è una condizione in cui lo stomaco