Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Rilassamento Muscolare

Rilassamento muscolare

Rilassamento muscolare
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Fisioterapia

Cos'è il rilassamento muscolare?

Mantenere in ottimo stato la salute dei muscoli permette di evitare l’insorgenza di numerosi problemi legati per esempio alla postura o ai dolori articolari.

Proprio per questo motivo, il benessere muscolare non è soltanto connesso alla sfera fisica, ma anche al benessere psicofisico di una persona, spesso associato alla stimolazione muscolare.

Secondo numerosi studi è possibile raggiungere un benessere psicofisico completo facendo esercizio fisico, ma soprattutto attraverso distensione, rilassamento muscolare e tecniche di massaggio che permettono di alleviare la tensione muscolare, attraverso diverse tecniche.

Ma in quale modo la distensione muscolare influisce sul benessere dell’organismo? L’azione di rilassamento su uno scompenso organico è resa possibile grazie all’interazione fra tre sistemi diversi:

Tecniche di rilassamento muscolare

Una tecnica che mira al raggiungimento di uno stato di totale distensione del soggetto che lo mette in pratica è il training autogeno. Questo metodo permette di riequilibrare le energie psichiche, stimolando la capacità di auto-rilassamento.

Il training autogeno nasce dall’incontro degli studi sull’ipnosi con la sensazione di pesantezza e calore tipica dei soggetti ipnotizzati. Inoltre, la riduzione della tensione muscolare è tipica dell’effetto ipnogeno e del sonno in generale. 

Attraverso degli esercizi specifici, è possibile disconnettersi con la realtà presente e raggiungere uno stato psicofisico suggestivo e di benessere. Anche il training autogeno può essere praticato in modo autonomo, dopo aver appreso la tecnica base da un professionista.

Il biofeedback è una tecnica molto utilizzata dagli sportivi che mira a regolare le funzioni fisiologiche. Non è possibile eseguire questa tecnica autonomamente perché è necessario fare riferimento ad alcuni macchinari specifici, che permettono di aumentare la consapevolezza delle proprie risposte fisiologiche.

Rilassamento muscolare progressivo

Tra le varie tecniche di rilassamento si ricorda il rilassamento muscolare progressivo di Jacobson, facile da eseguire ovunque, una volta studiata e appresa la tecnica da un trainer qualificato.

Lo scopo di questa tecnica prevede l’introduzione di modificazioni sul sistema neurovegetativo, indotte dal rilassamento muscolare. 
Il metodo di rilassamento progressivo di Jacobson è particolarmente indicato per disturbi ansiosi. La tecnica prevede diverse fasi di tensione-distensione muscolare che permettono di far rilassare tutti i muscoli del corpo in modo progressivo, dalle braccia fino alle gambe.

Esercizi di rilassamento muscolare

Prima di comprendere come rilassare i muscoli attraverso l’esecuzione di esercizi di rilassamento è necessario assicurarsi di non essere interrotti durante la pratica, scegliere un posto tranquillo e assumere una posizione comoda (la migliore è seduto su una poltrona reclinabile o eventualmente sdraiati). Per terminare la fase di preparazione si consiglia di eseguire cinque respiri completi. 

La tecnica base di rilassamento si suddivide in cinque fasi:

  1. inspirare in modo lento e profondo attraverso il naso, trattenere il respiro per cinque secondi e nel frattempo sottoporre una parte del corpo a pressione muscolare, come un braccio o una gamba;
  2. espirare dopo i cinque secondi e rilassare i muscoli posti in tensione, prestando particolare attenzione alla sensazione di distensione che si avverte;
  3. fare una pausa di dieci secondi prima di ripetere l’operazione con un altro fascio di muscoli;
  4. immaginare che una fonte di calore stia riscaldando il corpo, per facilitare il rilassamento;
  5. ripetere tutti i passaggi per ogni muscolo del corpo. 

Questo ciclo di tensione e rilassamento può essere eseguita partendo dalla testa fino ad arrivare ai piedi, oppure al contrario. Per avere un effetto migliore si consiglia di eseguire il ciclo su piccole parti, muscolo per muscolo.

Tra il rilassamento muscolare e i rimedi più noti è annoverata anche la tecnica di visualizzazione guidata. Questo genere di esercizio permette di migliorare e amplificare gli effetti del rilassamento muscolare progressivo, distendendo non solo l’apparato muscolare, ma anche la mente.

Prima di cominciare è necessario immaginare un posto speciale, dove ci si può sentire al sicuro, come una spiaggia, la cima di una montagna o la propria stanza. Non è necessario che il posto sia reale.

Dopo averlo scelto bisogna visualizzarsi in quel posto speciale, facendo particolare attenzione a colori, suoni, sensazioni e odori. 
Quando un pensiero particolarmente negativo interferisce con lo stato di quiete non bisogna ignorarlo ma cercare di trasformarlo in una immagine alla televisione e in seguito immaginarsi di spegnere il terminale.

In conclusione, la profonda consapevolezza di sé e delle potenzialità del proprio corpo permette di avere una padronanza maggiore anche su disagi mentali che causano stati di stress e ansia. Attraverso la stimolazione della muscolatura è possibile quindi migliorare il benessere psicofisico.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Elettrostimolatore
L'elettrostimolatore è un apparecchio dotato di elettrodi, in voga sin dagli anni settanta, e che serve principalmente per la riabilitazi...
Esercizi di Kegel
Gli esercizi di Kegel sono una serie di esercizi utili per controllare la muscolatura pelvica, in particolare lo sfintere uretrale, anale...
Tai chi
Il tai chi è una forma di arte marziale nata per l'autodifesa, ma che, allo stesso tempo, ne cura il benessere psicofisico. La postura, p...