Lombalgia

Contenuto di:

Lombalgia è un termine generico usato per indicare l'esistenza del dolore nella zona lombare della schiena deputata al supporto strutturale, movimento, protezione di alcuni tessuti del corpo.

Cos'è la lombalgia?

Lombalgia | Pazienti.it

Il primo passo per comprendere le varie cause della lombalgia è imparare la struttura della parte bassa della schiena costituita da:

  • colonna vertebrale ossea lombare
  • dischi tra le vertebre
  • legamenti intorno alla spina dorsale e ai dischi
  • legamenti intorno al midollo spinale e ai nervi
  • muscoli
  • organi del bacino e dell'addome
  • pelle che copre la zona lombare

La colonna vertebrale ossea lombare è fatta in modo che le vertebre possano fornire una struttura mobile volta a proteggere il midollo spinale. Il midollo spinale è composto da un tessuto nervoso che si estende lungo la colonna vertebrale partendo dal cervello.

Ogni vertebra ha un processo spinoso, ossia una prominenza ossea alla base del midollo spinale, pertanto le vertebre hanno un corpo vertebrale. I dischi vertebrali sono "pastiglie" che fungono da "cuscinetti" tra i singoli corpi vertebrali, questi aiutano a ridurre al minimo l'impatto delle forze di stress sulla colonna vertebrale.

Ogni disco è concepito come una "ciambella alla marmellata" con una componente centrale più morbida (nucleo polposo) e un anello esterno circostante (anello fibroso).

La parte centrale del disco è a rischio rottura e qualora ciò avvenisse provocherebbe l'irritazione del tessuto nervoso adiacente e sciatica.

I legamenti sono forti tessuti fibrosi molli attaccati saldamente alle ossa. L'aorta e vasi sanguigni trasportano il sangue da e per gli arti inferiori passando davanti al rachide lombare in addome e pelvi. Intorno a questi vasi sanguigni vi sono i linfonodi (ghiandole linfatiche) e i tessuti del sistema nervoso involontario che sono importanti per mantenere il controllo della vescica e dell'intestino.

L'utero e le ovaie sono importanti strutture pelviche prettamente femminili, come la prostata è una struttura pelvica maschile. I reni sono su entrambi i lati della parte posteriore del basso addome, di fronte alla colonna lombare. La pelle sopra la zona lombare è fornita dai nervi che provengono da radici nervose che escono dalla colonna lombare.

Qual è la funzione della zona lombare?

La zona lombare serve ad una serie di funzioni importanti per l'organismo umano. Queste funzioni includono:

  • supporto strutturale
  • movimento
  • protezione di alcuni tessuti del corpo

Dunque, lesioni alle strutture importanti per sostenere il peso, come la colonna vertebrale ossea, muscoli, tendini e legamenti, spesso possono essere rilevate quando il corpo è in posizione eretta o durante i movimenti.

Quali sono le cause più comuni di lombalgia?

Le cause più comuni di lombalgia (mal di schiena lombare) includono il ceppo lombare, l'irritazione del nervo, la radicolopatia lombare, l'invasione ossea e le condizioni delle ossa e delle articolazioni. Il ceppo lombare più spesso si verifica nelle persone di circa quarant'anni, ma può accadere a qualsiasi età.

La condizione è caratterizzata da disagio localizzato nella zona lombare con esordio dopo un evento che ha sollecitato meccanicamente i tessuti lombari. La gravità della lesione varia da lieve a grave, la diagnosi di tensione lombare è basata sulla storia del paziente, sulla localizzazione del dolore e sull'esclusione di lesioni del sistema nervoso.

Di solito, l'esame a raggi X è solo utile per escludere anomalie delle ossa.I nervi della colonna lombare possono essere irritati dalla pressione meccanica, da altri tessuti o da malattia. Queste condizioni comprendono la malattia del disco lombare (radicolopatia), l'invasione ossea e l'infiammazione dei nervi causata da una infezione virale (herpes zoster).

Qual è il trattamento per la lombalgia?

Il trattamento di queste afflizioni varia, a seconda della loro gravità, e varia anche da riposo a decompressione chirurgica.

Le condizioni comuni che portano alla lombalgia includono le situazioni già esistenti dalla nascita (congenite), quelle che derivano da usura (degenerativa) o lesioni e quelle che sono dovute a infiammazione delle articolazioni (artrite).

Peraltro le condizioni congenite di lombalgia includono la scoliosi e la spina bifida.La degenerazione del disco, invece, è chiamata spondilosi.

Queste cause degenerative del mal di schiena, di solito, sono trattate in modo conservativo con il calore intermittente, il riposo, esercizi riabilitativi ed i farmaci per alleviare il dolore.

Il trattamento per la lombalgia dipende molto dalla causa precisa del dolore lombare, inoltre ogni paziente deve essere valutato individualmente e gestito nell'ambito dello stato di salute di base.

Un aspetto molto importante della valutazione individuale è la percezione del paziente stesso della sua situazione particolare.

Ricercatori britannici hanno scoperto che coloro che credevano che i loro sintomi avessero gravi conseguenze sulla vita manifestavano scarso controllo dei sintomi con una maggiore probabilità di prognosi sfavorevole.

Questa ricerca fa notare ai medici l'importanza di affrontare le preoccupazioni e le percezioni che i pazienti hanno circa la loro condizione già durante le prime valutazioni.

Argomenti: lombalgia zona lombare ceppo lombare