Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cosa Significa Flogosi Di Grado Intenso

Cosa significa "flogosi intensa"?

Cosa significa "flogosi di grado intenso"?

Flogosi è un termine che deriva dal greco antico (fiamma) e significa "infiammazione". La valutazione dell'infiammazione viene effettuata da chi legge lo striscio, altrimenti detto Pap Test, tramite l'osservazione delle cellule vaginali ottenute dal prelievo e strisciate, fissate e colorate con il metodo di Papanicolaou (ginecologo di origine greca naturalizzato U.S.A. da cui l'abbreviazione Pap Test).

L'infiammazione vaginale può dipendere da:

  • cause batteriche
  • alterazione dell'equilibrio tra batteri presenti in vagina (dismicrobismo)
  • presenza di funghi (Candida Albicans, detta anche Monilia)
  • Trichomonas (un parassita monocellulare che produce perdite verdastre ed intenso prurito)
  • Gardnerella (dal nome del suo scopritore Gardner e che conferisce alle perdite un odore particolarmente sgradevole e persistente tipo pesce marcio)

Esiste anche un'infiammazione "chimica" dovuta all'uso improprio di lavande vaginali medicate, colorate o profumate con terpeni (derivati dal petrolio) o da lubrificanti utilizzati nei rapporti sessuali.

Può dipendere infine da uno stato di atrofia legato all'età e frequente dopo la menopausa.

La flogosi altera la lettura del pap test, che dovrebbe essere ripetuto dopo aver risolto la situazione. Il metodo migliore per riportare la flora vaginale alla normalità (una volta risolta l'eventuale infiammazione di origine batterica con i presidi farmaceutici appropriati) consiste nell'iniettare in vagina, servendosi di una siringa di plastica, 10 cc di yogurt intero, bianco, senza zucchero per 3 sere consecutive e poi almeno una volta alla settimana, alla sera, dopo una normale lavanda esterna con sapone di Marsiglia liquido.

Lo yogurt, infatti, contiene gli stessi germi che sono presenti in vagina, i lattobacilli che, utilizzando il lattosio presente in vagina, lo scindono nei suoi 2 componenti (galattosio e glucosio) e producono acido lattico che conferisce allo yogurt un pH di 3,5 e quindi lo stesso pH naturale della vagina.

La vagina curata con lo yogurt ritroverà il suo pH e la sua flora batterica che sarà auto rigenerante e biologica al 100%.

Parlane col tuo specialista di fiducia per valutare il da farsi

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Antonino Iacona
Dr. Antonino Iacona
Rovigo - Via Rodolfo Morandi 8 - Santa Maria Maddalena
Altre risposte di questo specialista
Xarelto e Vagisil crema: possono essere assunti assieme?
Xarelto è indicato come sussidio farmacologico preventivo, nei confronti del tromboembolismo venoso in pazienti adulti sottoposti ad interventi sostitutivi di anca e ginocchio.
Intervento per ghiandola del Bartolini: cosa comporta?
Per cominciare: non hai detto che tipo di intervento è stato effettuato per risolvere la cisti del dotto della ghiandola di Bartolini. Questa cisti,...
Microcalcificazioni al seno: che cosa sono?
La mammella femminile è schematicamente composta da un mucchietto di grasso (lobuli) ricoperto da un cappuccio di pelle. In questo grasso, è immersa una...
Vaginosi batterica: quali sono i sintomi?
Buongiorno, la sintomatologia descritta e specialmente il muco verde, se schiumoso, farebbe pensare ad una vaginite da Trichomonas....
Vedi tutte
Risposte simili
Isteroscopia diagnostica: che cos'è?
L'isteroscopia è un esame endoscopico che permette di osservare la cavità uterina tramite una sonda ottica: un piccolo telescopio collegato ad un monitor...
Ipertiroidismo in gravidanza: come gestirlo?
L'ipertiroidismo in gravidanza può essere controllato senza rischi per il feto, purché sotto controllo di un endocrinologo esperto. Nel 1°...
Irsutismo: di cosa si tratta?
Per irsutismo, si intende una condizione caratterizzata dall’anomala presenza di peluria terminale (grossa, ruvida e pigmentata che prima della pubertà è presente solo a livello...