Prurito vaginale

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Gianfranco Blaas, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Che cosa è il prurito vaginale?
  2. Quali sono le cause del prurito vaginale?
  3. A quali condizioni si associa il prurito vaginale?

Che cosa è il prurito vaginale?

Il prurito vaginale è una sensazione di prurito che riguarda la zona della vagina e quella vulvare.

Quali sono le cause del prurito vaginale?

Il prurito vaginale è, nella maggior parte dei casi, il segno distintivo di:

  • infezioni da lieviti
  • altre infezioni vaginali, come le malattie a trasmissione sessuale

Oltre a queste condizioni, molteplici cause possono provocare il prurito vaginale, che può essere dovuto anche a sostanze chimiche irritanti che possono trovarsi in:

  • detersivi o saponi
  • lavande e creme vaginali
  • carta igienica
  • prodotti per il bagno
  • prodotti per l'igiene femminile
  • contraccettivi.

Oltre alle cause infettive già citate , attribuiamo grande importanza agli estrogeni. In perimenopausa una loro carenza è facilmente responsabile di prurito e bruciori vaginali>( che spesso si accompagnano a pseudocistiti che è inutile curare con antibiotici. Ma, a volte si lamentano di prurito anche giovani donne che presentano a livello di grandi e piccole labbra delle zone biancastre, significative di mancata risposta alla funzione nutritiva degli estrogeni, peraltro

presenti normalmente. In questi casi, il ricorrere a creme a base di estrogeni non risolve nulla. Più efficaci preparati galenici a base di testosterone ( difficili da trovare) . Opportuno fare sempre anche un dosaggio della glicemia in caso di prurito vaginale: può essere il primo sintomo di un diabete, che, tra l’altro, favorisce le infezioni.

A quali condizioni si associa il prurito vaginale?

Una delle condizioni a cui si associa il prurito vaginale è la fase di transizione alla menopausa che colpisce le donne e che può provocare prurito vaginale a causa delle fluttuazioni dei livelli di estrogeni. Alcuni studi hanno inoltre dimostrato un legame tra lo stress psicologico e le infezioni vaginali. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che lo stress è noto per avere un effetto negativo sul sistema immunitario e potrebbe aumentare la probabilità di ottenere un’infezione.