Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Tonsille

Tonsille

Curatore scientifico
Dr. Francesco Asprea
Specialità del contenuto
Otorinolaringoiatria

Cosa sono le tonsille?

Le tonsille sono due masse di tessuti molli situate nella parte posteriore della gola, la faringe.

Sono composte da tessuto simile a linfonodi e ricoperte da una mucosa rosa.

Per dimensioni possono variare molto da persona a persona.

Le tonsille fanno parte del sistema linfatico e hanno il compito di combattere le infezioni provenienti da virus e batteri. La loro rimozione, tuttavia, non sembra aumentare l’incidenza di infezioni.

Tonsillite: quando?

La tonsillite è l’infiammazione delle tonsille, un disturbo abbastanza comune, soprattutto nei bambini.

È causata dall’azione di virus e batteri che penetrano e contaminano l’organismo.

Ne esistono due tipi di forme:

  • tonsillite acuta: causa gonfiore e mal di gola, le tonsille si coprono di rivestimenti biancastri;
  • tonsillite cronica: è un’infezione persistente, spesso causata da frequenti episodi di tonsillite acuta.

I sintomi più comuni della tonsillite sono:

  • gonfiore e arrossamento cutaneo
  • comparsa di macchie bianche sulle tonsille
  • tosse e mal di gola
  • dolore e difficoltà a deglutire
  • febbre
  • mal di testa
  • infiammazione agli occhi

Tonsille: altri disturbi

Esistono poi altre malattie che possono colpire le tonsille:

  • ascesso peritonsillare: infezione che crea una tasca di pus accanto alle tonsille
  • mononucleosi acuta: causata dal virus di Epstein-Barr, provoca gonfiore delle tonsille, febbre, mal di gola, eruzioni cutanee e stanchezza
  • streptococco: batterio che infetta le tonsille e la gola, causando febbre e dolori cervicali
  • tonsille ipertrofiche: allargamento anomalo delle tonsille che riduce lo spazio delle vie aeree
  • calcoli tonsillari: si formano quando piccoli detriti nelle tonsille si calcificano

Placche alle tonsille: come appaiono?

In caso di infiammazione alle tonsille, come abbiamo visto, non è raro che si formino in gola alcune placche. Queste fastidiose manifestazioni si presentano come grossi rigonfiamenti di colore bianco o giallastro ed a volte ricoprono anche l’intera superficie delle tonsille.

In genere causano dolore, mal di gola e difficoltà nella deglutizione.

Test e diagnosi

Per verificare lo stato di salute delle proprie tonsille è possibile sottoporsi ad alcuni esami specifici:

  • tampone faringeo: con un batuffolo di cotone per verificare la presenza di eventuali batteri
  • esame del sangue: per rilevare alcuni anticorpi, utile per determinare la mononucleosi
  • inserimento di anticorpi nel sangue contro il virus Epstein-Barr per diagnosticare la mononucleosi

Cure e trattamenti

Nella maggior parte dei casi, i disturbi che colpiscono le tonsille possono risolversi con il ricorso ai normali farmaci da banco, quelli utilizzati anche contro il mal di gola.

Quando, invece, l’infezione è di natura batterica bisogna ricorrere a cure antibiotiche.

Nei casi di ascessi peritonsillare è necessario praticare un piccolo foro nelle tonsille per consentire il drenaggio dell'infezione e la completa guarigione del soggetto.

Operazione alle tonsille

Da molti anni ormai, l’asportazione delle tonsille non è più la prima ipotesi di cura. Oggi, infatti, la tonsillectomia è consigliata soltanto nei casi di tonsilliti croniche che non si risolvono con i trattamenti più comuni.

Si tratta di un vero e proprio intervento chirurgico di rimozione delle tonsille.

Generalmente viene effettuato in anestesia totale e può causare dolori e piccole emorragie.

Nel giro di due settimane, però, il paziente di solito è già completamente ristabilito.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Papille gustative (papille lingueali)
Le papille gustative sono presenti sulla superficie della lingua e sono strutture in grado di riconoscere il sapore di ciò che mangiamo. ...
Senso del gusto
Grazie alla presenza di specifici recettori, siamo sono in grado di percepire cinque sensi. Oltre a udito, tatto, vista e olfatto, il gus...
Nervo vestibolare
Il nervo vestibolare è uno dei due nervi che costituiscono il nervo vestibolococleare, che viene definito anche nervo acustico, e che coa...