Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Cardiomiopatia Dilatativa

Cardiomiopatia dilatativa

Cardiomiopatia dilatativa
Curatore scientifico
Dr. Maria Teresa Comini
Specialità del contenuto
Cardiologia

Cos'è la cardiomiopatia dilatativa

Il termine cardiomiopatia si riferisce generalmente a un'anomalia del muscolo cardiaco stesso. La cardiomiopatia dilatativa è una condizione in cui la capacità del cuore di pompare sangue diminuisce notevolmente a causa della camera di pompaggio del cuore, che risulta allargata e indebolita.

La cardiomiopatia dilatativa è quindi una malattia del muscolo cardiaco che in questa condizione, si assottiglia e pertanto non può pompare sangue come un cuore sano. 

La cardiomiopatia dilatativa potrebbe non causare sintomi, ma per alcune persone può essere una condizione pericolosa per la vita. Una comune causa di insufficienza cardiaca può anche contribuire a battiti cardiaci irregolari (aritmie), coaguli di sangue o morte improvvisa.

La condizione colpisce persone di tutte le età, compresi i neonati e bambini, ma è più comune negli uomini di età compresa tra i 20 e i 50.

Sintomi della cardiomiopatia dilatativa

Se si soffre di cardiomiopatia dilatativa, si rischia di avere segni e sintomi di insufficienza cardiaca o aritmie causate da questa condizione. I sintomi della cardiomiopatia dilatativa includono:

Cause della cardiomiopatia dilatativa

Le cause della cardiomiopatia dilatativa possono essere ereditarie, ma possono anche dipendere da una varietà di altri fattori, tra cui:

La cardiomiopatia dilatativa inoltre si può anche verificare nelle donne dopo il parto.

Diagnosi di cardiomiopatia dilatativa

Per diagnosticare una cardiomiopatia dilatativa vengono prescritti una serie di esami, quali:

Tra questi, l'esame principale è l'ecocardiogramma color doppler; gli altri esami aggiungono informazioni successive a tutto il quadro clinico. Un altro test, al quale si ricorre raramente per determinare la causa di una cardiomiopatia dilatativa è una biopsia del miocardio.

Trattamento per la cardiomiopatia dilatativa

La terapia per la cardiomiopatia dilatativa prevede:

  • Somministrazione di farmaci
  • Miglioramento dello stile di vita
  • Chirurgia.
Lo scopo dei trattamenti per la cardiomiopatia dilatativa è quello di correggere la causa della condizione ove possibile; un altro obiettivo è quello di diminuire la dimensione del cuore e diminuire le sostanze (ormoni) nel sangue, che allargano il cuore e, in definitiva portare a sintomi peggiorano.

Cardiomiopatia dilatativa: aspettative di vita

Le aspettative di vita della cardiomiopatia dilatativa sono purtroppo ridotte, perché i pazienti possono sviluppare insufficienza cardiaca progressiva, che può accorciare la loro aspettativa di vita.

Prevenire la cardiomiopatia dilatativa

Sane abitudini di vita possono aiutare a prevenire la cardiomiopatia dilatativa o ridurne al minimo gli effetti. Se si soffre di cardiomiopatia dilatativa:

  • Non fumare
  • Non bere alcol, o bere con moderazione
  • Non fare uso di cocaina o altre droghe che creano dipendenza
  • Seguire una dieta sana, soprattutto a basso contenuto di sale (sodio)
  • Mantenere un peso sano
  • Fare regolarmente attività fisica
  • Dormire e riposare a sufficienza.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cuore polmonare
Il cuore polmonare è un disturbo cardiaco molto grave, che si manifesta con ipertrofia del miocardio ed è causato da una disfunzione a ca...
Arteriopatia periferica
L’arteriopatia periferica è una malattia dell'apparato circolatorio caratterizzata dal progressivo restringimento delle arterie, con cons...
Bradicardia
La bradicardia è un sintomo caratterizzato da una frequenza cardiaca che rimane al di sotto del range di normalità.