Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Criptococcosi

Criptococcosi

Criptococcosi
Curatore scientifico
Dr. Michelle Colafrancesco
Specialità del contenuto
Medicina generale Pneumologia

Cos’è la criptococcosi?

L'infezione da lievito incapsulato Cryptococcus neoformans può comportare una colonizzazione innocua nelle vie respiratorie, ma può anche portare a meningite criptococcica o malattie disseminate. 

La criptococcosi rappresenta un'infezione fungina importante nei pazienti con gravi infezione da HIV e può anche complicare un trapianto di organi.

Quali sono i sintomi della criptococcosi?

La manifestazione della criptococcosi varia a seconda del sito di infezione e dallo stato immunitario del paziente. I segni e i sintomi della criptococcosi polmonare in pazienti immunocompetenti sono i seguenti:

  • Tosse 
  • Tosse con la produzione scarsa di espettorato mucoso 
  • Dolore toracico pleurico 
  • Febbricola, dispnea, perdita di peso e malessere (meno comune)

I pazienti affetti da HIV con criptococcosi polmonare possono presentare i seguenti sintomi:

Altre conseguenze possibili in seguito a infezioni polmonari sono le seguenti:

  • Dolore pleurico
  • Emottisi
  • Rantoli
  • Sindrome da distress respiratorio
  • Meningite e meningoencefalite, le manifestazioni più comuni criptococcosi sono di solito subacute o croniche.

I pazienti affetti da HIV possono avere sintomi minimi o non specifici. I sintomi più comuni sono i seguenti:

Dopo una lunga infezione polmonare, gli organi vicini più comunemente coinvolti dalla criptococcosi possono essere la prostata, la cavità midollare delle ossa e a volte anche la pelle. In questo caso le manifestazioni cutanee (10-15% dei casi) potrebbero essere le seguenti:

  • Papule, pustole, noduli, ulcere o seni drenanti
  • Papule ombelicate in pazienti con AIDS
  • Cellulite con vasculite necrotizzante nei pazienti trapiantati d'organo

Altre forme meno comuni di criptococcosi includono quanto segue:

Quali esami deve effettuare una persona affetta da criptococcosi?

I pazienti con sospetta criptococcosi devono effettuare i seguenti esami:

  • biopsia delle lesioni cutanee e colture fungine
  • esame del sangue, coltura fungina, sierologia e test antigene 
  • coltura fungina e test antigene del fluido cerebrospinale
  • esame delle urine, anche se la malattia renale o polmonare non è clinicamente evidente

Nei pazienti che presentano deficit neurologici focali o una storia compatibile con meningiti lentamente progressive, si consiglia di effettuare una tomografia computerizzata o una scansione di immagini a risonanza magnetica del cervello prima di eseguire una puntura lombare. Se si identifica una lesione di massa, non eseguire una puntura lombare per ottenere il fluido spinale; piuttosto, consultare un neurochirurgo per una procedura alternativa.
Con criptococcosi polmonare, i risultati radiografici nei pazienti asintomatici e immunocompetenti possono includere:

  • polmonite 
  • granulomi che vanno da 2 a 7 cm
  • tubercolosi

Come viene trasmessa?

L'organismo viene trasmesso principalmente attraverso le vie respiratorie, ma non direttamente dall'essere umano all'uomo.
Dopo l'inalazione, le spore del lievito vengono depositate negli alveoli polmonari, dove sopravvivono al pH neutro-alcalino e alle concentrazioni fisiologiche di anidride carbonica prima di venir fagocitate dai macrofagi alveolari.

La glucosilceramide sintasi è stata identificata come un fattore essenziale nella sopravvivenza del Criptococco neoformans in questo ambiente extracellulare. 
Il lievito non incapsulato viene facilmente fagocitato e distrutto, mentre gli organismi incapsulati sono più resistenti alla fagocitosi. La capsula di polisaccaridi ha proprietà antifagocitiche e può essere immunosoppressiva..

Le infezioni da Criptococco neoformans sono di solito caratterizzate da poca o nessuna necrosi o disfunzione dell'organo, fino a malattia avanzata. Il danno dell'organo può accelerare nelle persone con infezioni pesanti. La mancanza di endotossine o esotossine identificabili può essere in parte responsabile dell'assenza di una necrosi estesa all'inizio delle infezioni. Il danno dell'organo è principalmente dovuto alla distorsione dei tessuti a seconda del carico di funghi in espansione. L'infiammazione o la fibrosi estesa sono rare. La lesione caratteristica da Criptococco neoformans consiste in un ammasso cistico di lievito senza risposta infiammatoria ben definita. Generalmente, granulomi ben formati sono assenti.

Il Criptococco neoformans può causare un'infezione polmonare asintomatica seguita successivamente dallo sviluppo della meningite, che è spesso la prima indicazione della malattia. Se limitata ai polmoni, l'infezione da Criptococco neoformans può causare:

  • polmonite
  • lesioni di massa
  • noduli polmonari 
  • effusione pleurica

Anche se i difetti immunitari sono comuni nei pazienti con meningite o infezione diffusa, i pazienti con malattia limitata ai polmoni sono di solito immunocompetenti.

Come si può trattare la criptococcosi?

La criptococcosi polmonare si risolve senza una terapia specifica nella maggior parte dei pazienti immunocompetenti. La terapia antifungina è necessaria per:

  • criptococcosi polmonare in pazienti immunosoppressi
  • criptococcosi non-solubile disseminata
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Pneumococco
Lo Streptococcus pneumoniae (pneumococco) è un batterio Gram-positivo responsabile della maggior parte delle polmoniti acquisite in comun...
Mastocitosi
La mastocitosi è una condizione che si verifica quando i mastociti si accumulano nella pelle o in alcuni organi interni. Può essere di du...
Sindrome di Kartagener
La sindrome di Kartagener è una malattia genetica con un'ereditarietà autosomica recessiva, che comprende una triade di condizioni quali:...