Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Antivirali

Antivirali

Antivirali
Curatore scientifico
Elisabetta Ciccolella
Specialità del contenuto
Farmacia Medicina generale

Cosa sono

I farmaci antivirali rientrano nella categoria dei farmaci chemioterapici e svolgono un importante ruolo contro le infezioni causate dai virus.

I farmaci antivirali combattono quindi il virus, impedendone la replicazione dalla cellula ospite alle altre cellule, senza alterarne la funzionalità cellulare.

Classificazione

I farmaci antivirali sono classificati in base al loro funzionamento:
  • Antivirali inibitori del disassemblamento dell’involucro virale: bloccano la liberazione del materiale genetico del virus nella cellula, impedendone la replicazione
  • Antivirali inibitori della neuraminidasi: blocca l'enzima che consente al virus di passare nelle altre cellule
  • Antivirali inibitori della fusione tra HIV e cellula ospite: impedisce al virus di penetrare nella cellula dalla superficie
  • Antivirali inibitori della DNA-polimerasi virale: blocca gli enzimi che permettono la moltiplicazione del materiale genetico virale
  • Antivirali inibitori della trascrittasi inversa: impiegati nella cura dell'epatite B
  • Antivirali inibitori delle proteasi.

Effetti indesiderati

I principali effetti indesiderati del farmaci antivirali riguardano i danni epatici. Gli effetti collaterali più gravi sono causati soprattutto dagli antivirali utilizzati nella terapia dell'infezione da HIV

I principali effetti indesiderati sono:

Come si assumono

I farmaci antivirali esistono in commercio in forma di 
  • Soluzione per iniezioni
  • Compresse 
  • Sospensione da assumere oralmente
  • Capsule
  • Creme, in caso di uso topico dei farmaci antivirali.
Gli antivirali devono sempre essere assunti solo su prescrizione medica e attenendosi alle indicazioni del medico circa le modalità di assunzione. Altrimenti, si potrebbe inibire l'assorbimento del farmaco oppure rendere inefficace il trattamento e, infine, sviluppare una resistenza a quel determinato farmaco.

La durata del trattamento degli antivirali è variabile: alcune infezioni richiedono un'assunzione di pochi giorni, mentre altre, per esempio nel caso dell'Herpes Zoster, richiedere il prolungamento della terapia antivirale fino a 14 giorni.

Controindicazioni

Gli effetti indesiderati degli antivirali sono soprattutto quelli utilizzati per curare l'HIV.

In generale, comunque, le controindicazioni dei farmaci antivirali possono essere riassunti come segue:
  • Alterazioni dei valori del sangue – Come diminuzione di piastrine, globuli rossi e globuli bianchi 
  • Disturbi gastrointestinali – Che includono dolore addominale, diarrea, vomito e nausea 
  • Disturbi della pelle – Come eritema e bruciore topico 
  • Disordini del metabolismo – Che includono disfunzioni renali, del pancreas ed epatiche 
  • Disturbi dell'apparato muscolo-scheletrico – Che prevedono debolezza muscolare e dolori articolari e muscolari
  • Disturbi centrali – Quali tremori, letargia, sopore, stato di agitazione, atassia, confusione, coma e convulsioni.
Gli antivirali in gravidanza e durante l'allattamento richiedono un'attenta valutazione medica a proposito dei benefici e dei potenziali rischi clinici. Di solito però, si sconsiglia il loro utilizzo.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Prednisone
Il prednisone è un corticosteroide sintetico (artificiale) usato per sopprimere il sistema immunitario e per controllare l'infiammazione.
Miorilassanti
I miorilassanti sono farmaci utili per far rilassare la muscolatura dell'organismo. Una panoramica sull'utilizzo, controindicazioni e mio...
Punti di sutura
I punti di sutura sono una procedura chirurgica fondamentale per avvicinare i lembi di una ferita e favorirne la cicatrizzazione.