Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Mughetto

Mughetto

Mughetto
Curatore scientifico
Dr. Domenico Benedetto
Specialità del contenuto
Otorinolaringoiatria

Cos’è il mughetto

Il mughetto è un'infezione della bocca causata dal fungo candida albicans, anche noto come lievito. La candida è un'infezione che non si limita solo alla bocca, ma può verificarsi in altre parti del corpo, causando anche dermatite da pannolino nei neonati o lieviti e infezioni vaginali nelle donne.

Il mughetto può colpire chiunque, anche se si verifica più spesso nei neonati e nei bambini piccoli, anziani e persone con sistema immunitario indebolito.

Il tipo e la durata del trattamento del mughetto dipende dalla gravità dell'infezione e dalle caratteristiche del paziente legate a fattori, quali l'età e lo stato immunitario. Le infezioni da candidosi orale e della gola devono essere trattate con la prescrizione di un farmaco antifungino. Infezioni non trattate possono portare ad una forma più grave detta candidiasi invasiva.

La candidosi orale di solito risponde a trattamenti topici, quali clotrimazolo tavolette e sospensione nistatina. L’uso di un farmaco antifungino, come il fluconazolo o l'Itraconazolo può essere necessario per le infezioni orofaringee che non rispondono a questi trattamenti.

La candida esofagea è di solito trattata con fluconazolo per via orale o per via endovenosa o itraconazolo orale

Sintomi del mughetto

I sintomi del mughetto o candida orale di solito si sviluppano improvvisamente, ma possono diventare cronici, persistere per un lungo periodo di tempo e presentarsi come una macchia biancastra, leggermente in rilievo sulla bocca.

Tendenzialmente il mughetto orale si manifesta sulla lingua o nelle guance interne, ma a volte anche sulle gengive, sulle tonsille o nella parte posteriore della gola. Le lesioni possono essere dolorose e possono sanguinare un po’, specie quando ci si lava i denti.

Nei casi più gravi, i segni del mughetto orale si accompagnano a lesioni e possono diffondersi fin nell'esofago, causando:

  • Dolore o difficoltà a deglutire
  • Sensazione che il cibo si blocchi nella zona della gola o a metà del petto
  • Febbre, se l'infezione si diffonde al di là dell'esofago.
Il mughetto può anche diffondersi in altre parti del corpo, tra cui i polmoni, il fegato e la pelle. Ciò accade più spesso nelle persone defedate (che sviluppano, per esempio, neoplasia), pazienti di HIV o di altre condizioni che indeboliscono il sistema immunitario.

Cause del mughetto

Le cause del mughetto si possono ricercare in piccole quantità di fungo presenti nella bocca, nel tratto digerente e sulla pelle di molte persone. I soggetti sani sono normalmente tenuti sotto controllo da altri batteri e microrganismi nel corpo.

Tuttavia, alcune malattie, un prolungato stato di stress o il ricorso ad alcuni farmaci possono disturbare il delicato equilibrio, causando la candida che cresce in modo incontrollato, causando il mughetto.

Le cause farmacologiche del mughetto, ossia l'impiego di quei farmaci che sconvolgono l'equilibrio di microrganismi in bocca, sono rappresentate da corticosteroidi, antibiotici e pillole anticoncezionali.

Le cause mediche del mughetto, ossia quelle malattie o situazioni mediche che rendono l'infezione da candida più probabile sono:

  • Diabete non controllato
  • Infezione da HIV
  • Secchezza della bocca
  • Gravidanza (causata dai cambiamenti ormonali che si verificano).
Le persone che fumano o indossano una protesi estetica che non si adattano bene sono ad aumentato rischio di sviluppare la candida orale. Inoltre, i bambini possono trasmettere l'infezione alle loro madri durante l’allattamento.

Mughetto nei neonati

La diffusione della mughetto nei neonati può causare infezioni vaginali, dette candidosi, ma anche rossore da pannolino e formazioni biancastre.

Il mughetto orale nei bambini è anche un'infezione comune nella bocca dei più piccoli, che risulta causata da un fungo simile a quello della candida albicans. Può essere irritante, ma è comunque curabile.

I sintomi di candida orale nei neonati possono essere presenti fin dalla nascita o subito dopo. Il mughetto appare spesso in bocca nelle prime settimane o mesi di vita. 

Una piccola parte del fungo candida vive nella bocca. Di solito, viene tenuto sotto controllo dal sistema immunitario e da altri tipi di germi che normalmente sono in bocca. Tuttavia, quando il sistema immunitario è più debole, il fungo può diffondersi, portando a piaghe e lesioni nella bocca e sulla lingua.

Il mughetto orale può verificarsi nei bambini perché il loro sistema immunitario non è ancora maturo. Sono meno in grado di resistere alle infezioni.

Un'infezione orale da mughetto può verificarsi dopo il trattamento con antibiotici, poiché riducono i livelli di batteri sani in bocca. Questo permette al fungo di proliferare.

I sintomi del mughetto possono comparire all'improvviso e possono includere:

  • macchie bianche sul palato, dentro le guance e sulla lingua (lingua bianca);
  • sotto le lesioni bianche, potrebbe esserci tessuto rosso che sanguina facilmente;
  • potrebbe esserci arrossamento intorno alle ulcere;
  • ulcere dolorose;
  • angoli della bocca screpolati;
  • labbra sensibili.
Senza trattamento, le lesioni possono aumentare lentamente in numero e dimensioni. Anche con il trattamento, possono essere difficili da eliminare. Molti bambini non sono infastiditi dal mughetto, ma possono diventare irritabili, soprattutto quando si nutrono, se la bocca è dolorante.

Un medico esaminerà il bambino, alla ricerca di segni rivelatori di mughetto. A volte, possono prendere un tampone o un campione di tessuto infetto e guardarlo al microscopio. Se c'è evidenza di infezione da candida, il campione può essere coltivato per confermare la diagnosi.

Se il medico diagnostica la candida orale, prescriverà un trattamento adeguato. Il mughetto orale nei neonati spesso scompare entro 2 settimane, si consiglia ai genitori di monitorare l'infezione, senza l'uso di farmaci.

A volte, un medico prescrive gocce o un gel che deve essere distribuito all'interno della bocca, non solo sulla lingua. Se si sta allattando il bambino al seno (allattamento), i capezzoli della madre potrebbero dover essere trattati, per evitare che l'infezione passi avanti e indietro.

A seconda dell'età del bambino, un medico può suggerire l'aggiunta di lattobacilli alla dieta, sotto forma di yogurt. Si ritiene che i lattobacilli forniscano batteri buoni che possono aiutare a liberarsi dal fungo. 

Altri rimedi per il mughetto nei neonati, come l'estratto di semi di pompelmo, olio di cocco, violetta di genziana, olio dell'albero del tè e bicarbonato di sodio sono utili per il trattamento della candida orale nei neonati. È importante discutere qualsiasi tipo di rimedio con un medico prima di somministrarlo ad un bambino.

Se una donna sviluppa un'infezione vaginale da lievito durante la gravidanza, dovrebbe consultare un medico. I sintomi includono prurito vaginale e perdite bianche.

Le donne che presentano secrezioni dal capezzolo o dolore durante l'allattamento dovrebbero informare il loro medico, in modo che possano essere esaminate per l'identificazione di un lievito che provoca infezione nei capezzoli. 

Diagnosi del mughetto

La diagnosi di mughetto può essere effettuata dal dentista, che esamina la bocca cercando lesioni bianche. Lo specialista, spazzolando leggermente via le lesioni, rivela una zona arrossata, tenera, che può sanguinare leggermente. Un esame al microscopio del tessuto può confermare la diagnosi.

Per diagnosticare il mughetto nell’esofago, lo specialista può richiedere altri test come:

  • un tampone faringeo da strofinare nella parte posteriore della gola con cotone sterile;
  • l'esecuzione di un'endoscopia dell’esofago;
  • l'esame dello stomaco e intestino tenue: l'esame di queste aree del corpo si effettua con una telecamera illuminata, montata sulla punta di un tubo che passa in queste zone;
  • radiografie dell'esofago.

Cura del mughetto

La cura del mughetto è maggiormente eseguibile in bambini e adulti sani, dato che i sintomi possono essere più gravi e difficili da gestire in soggetti con sistema immunitario indebolito.

Sono spesso prescritti farmaci antimicotici, generalmente adottati per 10/14 giorni. Questi farmaci sono disponibili in compresse, confetti o sospensioni. Il dentista avrà un approccio specifico al trattamento, progettato in base all'età del soggetto e alla causa dell'infezione.

Poiché la presenza di infezione da candida può essere un sintomo di altri problemi medici, il dentista può avvalersi della consulenza di altri specialisti.

Prevenire il mughetto

Non esiste una vera prevenzione del mughetto, ma è utile osservare alcune norme:

  • rispettare buone pratiche di igiene orale;
  • lavarsi i denti almeno 2 volte al giorno, usando filo interdentale almeno una volta al giorno;
  • evitare collutori o spray, che possono distruggere il normale equilibrio di microrganismi della bocca;
  • consultare il dentista regolarmente;
  • smettere di fumare.

Rimedi naturali per il mughetto

Il mughetto porta a lesioni bianche, di solito sulla lingua o sulle guance interne. Se non viene controllato tempestivamente, può diffondersi sul palato, sulle gengive, sulle tonsille o sul retro della gola.

Gli attacchi ripetuti di mughetto orale indicano anche una deficienza immunitaria. Quindi, il primo passo da compiere è ricostruire il proprio sistema immunitario attraverso una dieta sana. Inoltre, mantenere una buona igiene orale, fare esercizio regolarmente, dormire e riposare correttamente.

È infine possibile utilizzare alcuni semplici rimedi casalinghi per il mughetto, tali che consentono di controllare l'infezione e ridurne i sintomi.

Ecco i migliori 10 rimedi naturali per il mughetto orale:

  • Sale − Il sale è il miglior rimedio per il trattamento del mughetto orale. Crea un ambiente inospitale per il fungo. Inoltre, il sale aiuta ad alleviare i sintomi rapidamente. Mescolare da ½ a 1 cucchiaino di sale in una tazza di acqua tiepida. Fare i gargarismi a fondo, quindi sputarlo. Ripetere alcune volte al giorno. Si può anche cospargere di sale la lingua e all'interno della bocca, quindi strofinare delicatamente con le dita per qualche secondo. Risciacquare abbondantemente con acqua tiepida. Utilizzare questo rimedio 2 volte al giorno per alcuni giorni.
  • Yogurt − Lo yogurt probiotico contiene colture vive o attive di specie di lattobacilli che possono aiutare a trattare il mughetto. Migliora anche la digestione. Per il trattamento dell'infezione da lievito, utilizzare solo yogurt normale non zuccherato. Mangiarne 2-3 al giorno per alcune settimane. Inoltre, strofinare dello yogurt sulla lingua e nella bocca con il dito. Lasciare riposare per 5-10 minuti, quindi risciacquare abbondantemente la bocca con acqua tiepida. Farlo una o due volte al giorno per alcuni giorni.
  • Olio di cocco − L'olio di cocco è un buon rimedio per combattere un'infezione orale. Aiuta ad eliminare il lievito e riduce i disagi associati al mughetto. Applicare direttamente olio di cocco extra vergine sulla parte interna della bocca e sulla lingua con un batuffolo di cotone. Farlo alcune volte al giorno per una settimana. Far scivolare l'olio intorno alla bocca per 10 minuti, quindi sputarlo. Risciacquare la bocca con acqua tiepida e lavarsi i denti come al solito. Fare questo ogni giorno per mantenere una buona salute orale.
  • Aceto di sidro di mele − Contiene enzimi che possono controllare l'infezione da candida. Ripristina anche il livello di pH del corpo per combattere la crescita eccessiva del lievito che causa l'infezione. Inoltre, aumenta il sistema immunitario e dona una forte difesa contro la candida. Mescolare 2 cucchiaini di aceto di sidro di mele crudo e non filtrato e ½ cucchiaino di sale in una tazza di acqua tiepida. Utilizzare questa soluzione per sciacquare la bocca più volte al giorno fino a quando non si nota un miglioramento. Inoltre, aggiungere 2 cucchiai di aceto di sidro di mela crudo e non filtrato e un po' di miele in una tazza di acqua tiepida e berlo 2 volte al giorno.
  • Olio di tea tree − Funziona efficacemente per trattare il mughetto. Le sue potenti proprietà antifungine aiutano a controllare la crescita del lievito e forniscono un rapido recupero. Aggiungere 4 o 5 gocce di olio di tea tree a una tazza di acqua tiepida. Usare questa soluzione per fare i gargarismi per un paio di minuti. Utilizzare questo rimedio 2 volte al giorno fino a quando l'infezione è migliorata. Ricordarsi di non ingerire l'olio del tea tree perché può causare effetti collaterali.
  • Bicarbonato di sodio − Si tratta di un rimedio efficace ed economico per il mughetto orale. Può uccidere il lievito che causa l'infezione. Aiuta a mantenere buoni livelli di pH in bocca neutralizzando gli acidi. Mescolare 1-2 cucchiaini di bicarbonato di sodio con acqua a sufficienza per formare una pasta. Usare un batuffolo di cotone per applicare questa pasta sulla lingua e sull'area interna della guancia. Attendere alcuni minuti, quindi risciacquare la bocca con acqua tiepida. Seguire questo rimedio 2 o 3 volte al giorno per alcuni giorni. Inoltre, sciogliere ½ cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere d'acqua. Utilizzare questa soluzione per sciacquare la bocca 2 volte al giorno fino ad eliminare il problema.
  • Cannella − È un altro rimedio domestico efficace per combattere questa infezione orale. Le sue potenti proprietà antiparassitarie e antimicotiche possono controllare la crescita di candida albicans. Bere 1 o 2 tazze di tè alla cannella ogni giorno. Per preparare il tè, far bollire ½ cucchiaino di cannella in polvere o un pezzetto di cannella in 1½ tazze d'acqua per 5 minuti. Filtrare e bere. Si può anche aggiungere un po' di succo di limone. Diluire alcune gocce di olio di cannella in 1 cucchiaio da tavola di olio extravergine di oliva. Applicare questo olio sulla patina bianca causata dal mughetto orale. Lasciare agire per 10-15 minuti e quindi risciacquare. Farlo una volta al giorno per alcuni giorni. Le donne incinte dovrebbero evitare la cannella.
  • Aglio − Si tratta di un altro trattamento efficace per ridurre l'infezione del mughetto. La sua proprietà antifungina aiuta ad uccidere il lievito in bocca e aumenta anche il sistema immunitario. 
  • Olio di origano − Risulta efficace nell'inibire la crescita del lievito che causa il mughetto orale. Aumenta anche il sistema immunitario. Mescolare 2 o 3 gocce di olio di origano in 1 cucchiaio d'olio d'oliva. Applicarlo sulla tua lingua e nella bocca. Lasciare agire per 10 minuti, quindi risciacquare con acqua tiepida. Ripetere 2 volte al giorno fino a vedere un miglioramento. Inoltre, aggiungere 3 gocce di olio di origano in un bicchiere d'acqua. Bere 2 volte al giorno per alcuni giorni. Un'altra opzione è prendere capsule di olio di origano, dopo aver consultato il medico.
  • Foglie di olivo − Aiutano a distruggere i microrganismi che causano il mughetto, grazie alle sue potenti proprietà antifungine. Inoltre, contiene un principio attivo chiamato oleuropeina che aumenta l'immunità. Prendere l'estratto di foglie di olivo (da 250 a 500 mg) 3 volte al giorno. Consultare il proprio medico per il dosaggio appropriato adatto alle proprie condizioni. Bere qualche tazza di tè alle foglie d'oliva ogni giorno. Per preparare il tè, versare 1-2 cucchiaini di foglie di ulivo in una tazza di acqua bollente per 10-15 minuti, quindi filtrare.
Ecco alcuni suggerimenti aggiuntivi:

  • Praticare una buona igiene orale. Lavare i denti 2 volte al giorno, usare il filo interdentale una volta al giorno e non condividere mai lo spazzolino.
  • Pulire la lingua con un pezzo di cotone morbido o un raschietto per lingua ogni giorno.
  • Sostituire spesso lo spazzolino per prevenire il mughetto.
  • Se si usano protesi dentarie, rimuoverle prima di andare a letto e immergerle durante la notte in un detergente per protesi. Pulire la dentiera con uno spazzolino da denti pulito e acqua ogni giorno.
  • Se si soffre di diabete, controllare il livello di zucchero nel sangue regolarmente. Questo aiuta a prevenire le infezioni.
  • Limitare l'assunzione di cibi zuccherati per prevenire la crescita del lievito.
  • Se si fuma, smettere di fumare perché può peggiorare i sintomi.
  • Sorseggiare acqua fredda o gocce di ghiaccio per ridurre il disagio.
  • Mangiare cibi facili da inghiottire, come gelatina, gelato o crema pasticcera.
  • Rivolgersi regolarmente al proprio dentista, soprattutto se si soffre di diabete o se si indossano protesi.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Mal di gola
Il mal di gola è comunemente associato al dolore nella deglutizione. Il mal di gola può essere causato da un'infiammazione della faringe,...
Disfagia
La disfagia è il termine medico per indicare la difficoltà di deglutizione.
Otite
L’otite è un’infiammazione, acuta o cronica, che interessa l’orecchio. Vi sono due forme principali: esterna o interna.