Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Valori Nutrizionali
  4. Eucalipto

Eucalipto

Eucalipto
Curatore scientifico
Dr. Mario Frusi
Specialità del contenuto
Nutrizione Omeopatia

Cos'è l'eucalipto?

L’eucalipto è una pianta di cui le foglie essiccate e l’olio essenziale sono utilizzati per curare diverse condizioni, tra cui l’asma e la bronchite; le foglie di eucalipto vengono utilizzate per ricavare l’olio essenziale e preparare creme usate come:
  • Farmaci
  • Antisettici
  • Repellenti
  • Aromatizzanti
  • Profumi
Quest’albero, appartenente alla famiglia delle Mirtacee, è originario dell’Australia, della Nuova Guinea e di alcune parti dell’Indonesia. È possibile coltivare l’eucalipto in vaso e trapiantarlo quando la pianta diventa troppo grande.

La maggior parte delle specie di eucalipto sono piante sempreverdi, sebbene alcune perdano le foglie durante la stagione secca.

La pianta di eucalipto offre anche cibo per un particolare tipo di animale che ne mangia le foglie (koala) e, durante le giornate più torride, cerca rinfresco abbracciandosi alla parte più fresca del tronco dell’albero, dove la temperatura si abbassa anche di 7 gradi.

Pianta dell'eucalipto

Le piante di eucalipto possono diventare molto alte e superare i 100 metri di altezza.

Due sono le varietà più diffuse: Eucalyptus Globulus e Eucalyptus Gunnii. Il primo può crescere fino a un metro e venti all’anno ed ha una colorazione decorativa (grigio-azzurro e bianco), mentre il secondo cresce 30/40cm all’anno ed è quindi più indicato ad essere coltivato in casa, sebbene sia meno decorativo in quanto le foglie hanno una colorazione neutra.

Come l’Eucalyptus Gunnii, altre specie della pianta possono essere coltivate in casa per poi essere trapiantate quando raggiungono una certa altezza. In natura, infatti, la pianta può crescere fino a 60 metri di altezza e oltre.

L’eucalipto presenta un fogliame diverso a seconda della sua età: il fogliame giovanile o immaturo e il fogliame adulto, durante il quale la pianta fiorisce.

Un’altra varietà molto interessante per la sua colorazione è l’Eucalyptus deglupta, o eucalipto arcobaleno. 

Questa pianta è nativa dell’Indonesia, della Papua Nuova Guinea e delle Filippine. Il suo tronco, sfaldandosi in diversi punti, assume una colorazione verde brillante che, col passare del tempo, si scurisce e cambia colore passando dai toni del blu, viola, marrone e arancione.

Siccome la corteccia si sfalda in diversi punti e in momenti differenti, il tronco assume una colorazione simile a quella dell’arcobaleno.

Proprietà dell'eucalipto

L’olio essenziale di eucalipto ha proprietà balsamiche, fluidificanti ed espettoranti grazie ai principi attivi in esso contenuti: eucaliptolo, terpeni, aldeidi, polifenoli, flavonoidi e tannini.

L’eucalipto ha anche una funzione antibatterica e antisettica, per questo viene utilizzato per curare cistiti e candidosi. Sempre per le sue proprietà antisettiche, l’eucalipto sotto forma di crema, viene utilizzato per cicatrizzare le ustioni e le infezioni con pus.

Miele di eucalipto

Il miele di eucalipto è un preparato dalla colorazione giallastra di intensità media dal sapore caramellato. Il miele di eucalipto ha tanti benefici, i tre principali sono:

  • combatte le infezioni e le malattie del sistema respiratorio - nel 2012 è stata pubblicata una sperimentazione clinica che dimostra gli effetti positivi del miele di eucalipto contro la tosse, favorendo il sonno;
  • cura le infezioni e le malattie del tratto urinario grazie alle sue proprietà antibatteriche, simili a quelle della lavanda e del rosmarino, e a quelle antifungine;
  • aumenta le difese immunitarie.

Olio essenziale di eucalipto

I benefici dell’olio essenziale di eucalipto, in origine chiamato dalla comunità scientifica col nome di “eucaliptolo”, sono dovuti alla sua abilità di offrire protezione antiossidante, rendere il sistema immunitario attivo e stimolarlo, rendere migliore la respirazione.

Esso viene utilizzato per:
  • curare raffreddori e influenza - grazie alla sua funzione espettorante, l’olio di eucalipto aiuta a pulire il corpo dalle tossine e dai microrganismi dannosi per l’organismo. Uno dei modi migliori per combattere i sintomi del raffreddore è quello di fare dei suffumigi all’eucalipto, bere una tisana all’eucalipto, oppure lasciare l’olio in effusione durante la notte; 
  • nutrire i capelli - alcune gocce di olio di eucalipto assieme all’olio di cocco o di oliva idratano i capelli e combattono la forfora e l’irritazione della cute;
  • detergente per le mani - eccellente per la rimozione di grasso e sporco. Se utilizzato assieme ai sali da bagno svolge un’azione rinvigorente sulle mani e i piedi;
  • curare sinusite e allergie - l’olio di eucalipto aiuta a curare la sinusite e, se si svolgono degli sciacqui, aiuta a liberare la gola dal catarro;
  • cura della casa - non solo questo olio essenziale ha una fragranza invitante che rimuove i cattivi odori, ma ha anche proprietà antimicotiche. Queste caratteristiche rendono l’eucalipto perfetto da aggiungere nel sapone, nel detergente della lavatrice, nel water o nel liquido per pulire i vetri;
  • curare problemi del tratto respiratorio - asma, bronchite e polmonite possono essere curate con l’aiuto dell’olio di eucalipto;
  • curare le ferite - grazie alle sue proprietà antimicotiche e antisettiche questo olio essenziale può cicatrizzare ferite, abrasioni e bruciature.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nux vomica
La nux vomica o noce vomica è un potente rimedio omeopatico volto a risolvere numerose problematiche di salute.
Nitriti e nitrati
Nitriti e nitrati sono sostanze naturalmente presenti in acqua e vegetali, mentre nelle carni è naturale la presenza di un minimo quantit...
Bicarbonato di sodio
Gli usi del bicarbonato di sodio sono molteplici: è utile per digerire, disinfettare, igienizzare e sbiancare. Entriamo nei dettagli.