Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Calcificazioni Ateromasiche Di Parete A Livello Dell Aorta

Qual è la cura in caso delle calcificazioni ateromasiche dell'aorta?

Quali sono i rischi per la salute, se si segnalano calcificazioni ateromasiche di parete a livello dell'aorta e delle arterie coronarie? Qual è la cura?

L'ateromasia parietale calcifica ha conseguenze assai diverse se si tratta di grossi vasi come l'aorta (15-20 mm) o i vasi sottili come le coronarie (2-5 mm).

L'aorta tende a dilatarsi, cioè a formare un aneurisma, mentre le coronarie tendono ad ostruirsi, cioè presentano una steno-ostruzione. Il quadro clinico che ne deriva è assai diverso, ma la prevenzione è simile: bisogna controllare i fattori di rischio dell'aterosclerosi: pressione arteriosa alta, metaboliti (zuccheri e grassi) alti, stress esagerato, abitudine al fumo di sigaretta e altri minori.

La parete dell'aorta, tutta, e non solo quella addominale, può perdere elasticità e apparire calcifica (cioè, vi sono depositi di sali di calcio al suo interno) all'ecografia o alle indagini radiologiche (RX, TAC e risonanza magnetica).

La valutazione deve riguardare tutti i settori dell'intero organismo. Un esame ecocolordoppler arterioso degli arti inferiori, arti superiori, addome (aorta e vasi viscerali) e TSA sono necessari.

Se alle calcificazioni si associa rialzo pressorio diastolico, è ancora più importante un'accurata valutazione cardiologica con ECG ed ecocardiogramma.

Gli antiaggreganti piastrinici e le statine sono i farmaci più importanti per un'accurata protezione dei vasi dell'intero organismo a prescindere dai valori di colesterolo del sangue.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Leon Bertrand
Dr. Leon Bertrand
Modena - Via dei Gallucci 13
Altre risposte di questo specialista
Tachicardia: è necessaria l'assunzione di Congescor?
Il Congescor è un bloccante adrenergico di tipo beta, il bisoprololo, che viene prescritto da molti anni e da molti medici perché protegge...
Ecocolordoppler tsa: come si legge?
Il referto può essere considerato come quello di una situazione piuttosto buona, anche se mancano alcuni dati:qual era l'indicazione ad eseguire l'esame?qual è lo spessore...
Ectasia aortica: che terapia seguire?
La dilatazione dell'aorta è una situazione frequente e generalmente senza sintomi, fintanto che non raggiunge dei valori molto alti, oltre 50-55 mm di calibro. A...
Extrasistoli dopo uno sforzo: sono normali a 20 anni?
Cara amica,se soffri d'ansia e hai sintomi fobici, non hai certo bisogno di un cardiologo. È un po' come se avessi una casa ben...
Battito cardiaco basso al mattino: è normale?
Grazie di darci tutte queste informazioni e di porre la domanda. Per dare una risposta utile, ci mancano tuttavia alcuni dati importanti: perchè hai incominciato...
Vedi tutte
Risposte simili
Intervento di sostituzione della valvola mitrale: è sempre necessario?
La valvola mitrale (o mitralica) può essere "riparata" con un intervento chirurgico, ma quando questo non fosse possibile è necessaria la sostituzione della stessa con...
Intervento di bypass aortocoronarico: in cosa consiste?
L'intervento di bypass aortocoronarico ha lo scopo di liberare le occlusioni e i restringimenti delle arterie coronariche ovvero di quei vasi che portano...
I bypass possono chiudersi?
Si, è possibile che i bypass possano chiudersi per problemi tecnici durante l'intervento oppure per il progredire della malattia ateromasica. ...