Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Gamma Globuline

Gamma globuline

Gamma globuline
Curatore scientifico
Dr. Tania Catalano
Specialità del contenuto
Ematologia

Cosa sono

Le gammaglobuline sono un tipo di globuline, ossia proteine del sangue, prodotte dal fegato e dal sistema immunitario.

Le gammaglobuline risultano solitamente distinte in quattro macro gruppi: alpha 1, alpha 2, beta e, appunto, gamma. Per saper distinguere un gruppo dall'altro, esiste un test, detto elettroforesi sieroproteica, utilizzato anche per stabilire i livelli di ciascuno all'interno del flusso sanguigno. 

Tipi

I tipi di gammaglobuline includono:
  • IgG – Maggioranza della componente di immunoglobulina. Molti anticorpi contro batteri e virus sono le IgG.
  • IgE – Coinvolto nella risposta allergica e nel rilascio di istamina, protegge anche dai parassiti.
  • IgM – Più anticorpi e primo tipo prodotto in risposta alle infezioni.
  • IgD – Esiste in piccolissime quantità nel sangue, la sua funzione non è ben compresa.
  • IgA – Si trova nelle membrane mucose, sangue, saliva e lacrime. Protegge le superfici del corpo che sono esposte a sostanze estranee.

A cosa servono

Le immunoglobuline (chiamate anche gammaglobuline) sono delle sostanze a base di plasma umano.

Il plasma contiene anticorpi che proteggono il corpo dalle malattie. Specifici tipi di immunoglobuline sono realizzati per la protezione contro malattie specifiche, come l'epatite, la varicella o il morbillo.

Le iniezioni di immunoglobuline possono:
  • Offrire protezione a breve termine o ridurre la gravità di alcune malattie;
  • Proteggere il feto in caso di gravidanza a rischio per sensibilizzazione a Rh;
  • Diminuire la capacità del sistema immunitario di attaccare i tessuti del corpo in alcuni casi di malattie autoimmuni;
  • Aiutare le persone che hanno un problema ereditario riguardante il funzionamento degli anticorpi o coloro che stanno facendo un trattamento per alcuni tipi di tumore (come la leucemia).

Gammaglobuline e albumina

L'albumina è la proteina presente alla concentrazione massima nel plasma sanguigno (3,5-5,5 g/dL, pari a oltre metà della concentrazione di proteine ​​totali). 

L'albumina è un vettore non specifico delle sostanze scarsamente solubili (ad esempio, bilirubina non coniugata, ormoni steroidei, eme, farmaci) ed è prodotta dal fegato.

Diverse varianti genetiche sono note. L’albumina è solubile nell’acqua distillata e nelle soluzioni saline fisiologiche ed è ricca di amminoacidi che le conferiscono un punto isoelettrico basso (circa 4,5). 

L'albumina è prodotta dal fegato e la sua circolazione emivita è di circa 20 giorni; celle che richiedono aminoacidi per la sintesi proteica possono assorbire e digerire albumina.

La concentrazione di albumina aumenta in tutte le condizioni cliniche causando emoconcentrazione e diminuisce con le malattie croniche del fegato (a causa della biosintesi compromessa), con la sindrome nefrosica (a causa della perdita nelle urine) e con una grave malnutrizione.

L'albumina è il fattore determinante della pressione colloido-osmotica dell’ipoalbuminemia nel sangue, è di solito associata con l’edema e l’ascite, specie se l’albumina bassa è causa di una malattia del fegato che provoca ipertensione, come la cirrosi.

La misura della concentrazione di albumina è effettuata direttamente sul protidogramma elettroforetico, data la caratteristica mobilità elettroforetica.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Fattore Rh
Il fattore Rh è una proteina che si trova nella membrana plasmatica dei globuli rossi dotati di Rh. 
Linfociti T
I linfociti T è un tipo di linfociti (globuli bianchi) con il compito di difendere il corpo dagli agenti patogeni che cercano di invaderlo.
Cellule staminali
Gli organismi sono composti da cellule ben differenziate che, insieme, costituiscono i tessuti e gli organi. Esse, però, originano da cel...