Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Anatomia
  4. Nervo Pudendo

Nervo pudendo

Nervo pudendo
Curatore scientifico
Dr. Leila Turnava
Specialità del contenuto
Neurologia

Cos’è

Il nervo pudendo è il ramo terminale del plesso pudendo che innerva tutta l’area del bacino. È, dunque, un nervo molto importante che assolve funzioni sia motorie che sensitive.

Esso, infatti, innerva sia la zona dello sfintere anale che quella dei genitali e, se si verifica un’infiammazione del nervo pudendo, può sorgere una serie di problematiche da tenere sotto controllo tramite un’adeguata terapia.

Dove si trova

Il nervo pudendo si origina dal midollo spinale a livello sacrale, passa dalla schiena e poi si ramifica in due direzioni: il nervo perineo da un lato ed il nervo dorsale dall'altro, che arrivano fino agli organi genitali.

Questo nervo, se infiammato, può essere colpito da una patologia che si chiama nevralgia del nervo pudendo, frequente maggiormente il genere femminile.

I sintomi della nevralgia del nervo pudendo sono molteplici e le cause risultano di difficile identificazione.

La nevralgia del nervo pudendo è detta anche sindrome del ciclista, perché spesso insorge dopo la compressione prolungata che si verifica in posizione seduta, quella appunto tipica dei ciclisti. Questa sindrome è caratterizzata dal dolore nel territorio di distribuzione del nervo pudendo (dall'ano al pene o alla clitoride). Tale dolore risulta significativo in posizione seduta e assente durante il sonno.

Cause di infiammazione

Le cause dell’infiammazione del nervo pudendo, e quindi ad una nevralgia dello stesso, non sono conosciute in maniera certa, ma sono state formulate diverse ipotesi a riguardo:
  • evento traumatico
  • rapporto sessuale
  • intervento chirurgico
  • esame endoscopico pelvico.
In realtà, la neuropatia del pudendo, ossia la patologia che colpisce il nervo, potrebbe anche svilupparsi senza una particolare causa scatenante. In ogni caso, secondo la maggior parte degli esperti, la causa più probabile di infiammazione del nervo pudendo consiste nella compressione dello stesso. A sua volta, la causa della compressione del nervo in uno dei canali adiacenti, può essere dovuta a una predisposizione anatomica o a un’anomalia biomeccanica.

Sintomi di nervo pudendo infiammato

Il sintomo dell'infiammazione al nervo pudendo è sicuramente un dolore pelvico, accompagnato da:
  • problematiche a livello di minzione
  • infiammazione dell’ano
  • vestibolite
  • pene o clitoride infiammati
  • perineo gonfio
  • problemi legati alla defecazione.
Inoltre, si è riscontrato un legame fra nervo pudendo ed erezione: l’infiammazione potrebbe, infatti, provocare un dolore o un fastidio durante il rapporto sessuale e questo potrebbe comportare dei problemi di erezione.

Il paziente che soffre di nevralgia del nervo pudendo è impossibilitato a stare seduto (poiché avvertirebbe continuamente dolore, fastidio, bruciore o la sensazione di avere un corpo estraneo nel retto) e non risolverebbe in problema nemmeno restando in piedi. L’unica posizione in grado di alleviare questo tipo di malessere è quella prona a letto.

Cure

Le terapie per l’infiammazione del nervo pudendo possono essere diverse. Ad esempio, il medico potrebbe optare per una terapia a base di medicinali, anche se l’utilizzo di questi ultimi, nella maggior parte dei casi, non risolve il problema.

L’elettromiografia del nervo pudendo permette un corretto studio del nervo e dei muscoli ad esso associati, in modo da poter giungere ad una corretta terapia in caso di nevralgia dello stesso.

Per curare il dolore al nervo pudendo sono disponibili i seguenti trattamenti:
  • farmaci anestetici – per garantire un’azione antidolorifica temporanea
  • farmaci cortisonici – per contrastare il dolore neuropatico
  • terapie manuali – per sciogliere le aderenze del tessuto connettivo
  • fisioterapia 
  • intervento chirurgico – quando nessuna delle precedenti terapie ha avuto efficacia, si potrebbe sottoporsi all’intervento chirurgico, in modo da risolvere definitivamente il problema della decompressione nervosa.

Patologie connesse al nervo pudendo

Molto spesso, prima di arrivare ad una giusta identificazione del problema e di riuscire a collegare i disturbi con l’infiammazione del nervo pudendo, i pazienti si sottopongono a numerose visite ed esami. La zona in cui si verificano i sintomi, infatti, coinvolge una serie di esperti (ginecologi, urologi, proctologi, gastro-enterologi, neurologi) che vengono contattati per arrivare ad una diagnosi corretta e condivisa. Nel mentre, può trascorrere diverso tempo, a scapito del paziente che continua ad avvertire il disturbo.

I medici interpellati, quindi, devono essere in grado di distinguere la nevralgia del nervo pudendo da altre simili, quali ad esempio:
Sarebbe pertanto opportuno dare maggiore spazio alla formazione medica in tale ambito, in modo da riuscire ad accorciare i tempi per una corretta diagnosi e, di conseguenza, abbattere i rischi di cronicizzazione della patologia.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nervo frenico
Il nervo frenico è il nervo più importante del plesso cervicale, che fornisce l’innervazione motoria al diaframma, il principale muscolo ...
Neuroni specchio
I neuroni specchio hanno il ruolo di elaborare gli stimoli motori e sono localizzati nelle aree motorie e pre-motorie del nostro cervello. 
Sistema nervoso centrale
Il sistema nervoso centrale (SNC), detto anche nevrasse, è, negli animali bilateri come l’uomo, la parte di sistema nervoso che sovrinten...