Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Balanite

Balanite

Balanite
Curatore scientifico
Dr. Andrea Militello
Specialità del contenuto
Andrologia

Cos’è la balanite

La balanite è l’infiammazione della superficie del glande del pene. Generalmente, è accompagnata da un processo infiammatorio a carico del prepuzio. Compare nella maggior parte dei maschi non circoncisi. La balanite provoca il gonfiore del prepuzio e arrossamento del glande (o testa del pene) e colpisce circa 1 maschio su 20. Può essere dolorosa, ma di solito non è grave. Spesso si può alleviare utilizzando farmaci topici.

I diversi tipi di balanite conosciuti sono:
  • Balanite da sfregamento – Causata dal continuo sfregamento dei genitali contro i vestiti troppo stretti.
  • Balanite cronica – Una balanite semplice che è stata però trascurata.
  • Balanite batterica – Provocata da un'ampia gamma di batteri.
  • Balanite circinata – È di origine batterica e provoca pustole simili a quelle della psoriasi.

Balanite di Zoon

La balanite plasmacellulare di Zoon è una delle condizioni non veneree, che di solito colpisce gli uomini di mezza età, anziani e non circoncisi. È una mucosite infiammatoria idiopatica, cronica e benigna dei genitali che si presenta clinicamente come una placca eritematosa solitaria, lucida e ben definita sul glande. 

Il trattamento di scelta per la balanite di Zoon è la circoncisione, generalmente curativa. Il laser ad anidride carbonica è stato utilizzato con successo nell’ablazione delle lesioni da balanite circoscritta plasmacellulare. La radioterapia è stata utilizzata con risultati non ottimali. Altre opzioni di trattamento includono la terapia fotodinamica e il laser YAG ablativo. 

Balanite da Candida

La balanite da Candida è un’infezione fungina (Candida albicans) che colpisce il pene. La candida è un’infezione da lievito. Il medico prescriverà una crema antifungina, come il clotrimazolo o il miconazolo.

Anche il partner sessuale del paziente dovrebbe essere trattato. Mentre è in corso il trattamento, dovrebbe astenersi dal sesso o usare il preservativo.

Cause della balanite

La causa della balanite è in genere un’infiammazione causata da infezioni o condizioni croniche della mucosa del glande. Un’igiene impropria può contribuire all’irritazione cutanea, tuttavia sia la pulizia inadeguata che l’eccessiva pulizia possono creare questo problema.

La condizione è spesso causata da una crescita eccessiva di batteri o lieviti. Il prepuzio del pene è un luogo ideale per la crescita di questi organismi perché può intrappolare l'umidità attorno alla testa del pene. Lesioni sulla punta del pene o sul prepuzio possono causare gonfiore e disagio. Anche un’irritazione della zona può essere la causa di balanite.

L’irritazione può essere provocata da:
  • il non aver risciacquato completamente il sapone dal pene dopo la doccia;
  • l’uso di saponi profumati per pulire il pene;
  • l’utilizzo di lozioni profumate o spray sul pene.
Alcuni lassativi, sonniferi, analgesici e antibiotici possono causare la balanite come effetto collaterale. Questa è chiamata eruzione da farmaci.

Altre cause della balanite includono:
La balanite è comunque di solito causata da una delle seguenti infezioni:
  • candida;
  • herpes genitale;
  • irritazione da contatto;
  • psoriasi.

Chi è colpito da balanite

La balanite colpisce soprattutto i pazienti con una particolare conformazione del prepuzio. Il disturbo, infatti, si manifesta nei pazienti con prepuzio più stretto.

Un’altra causa della balanite è il diabete che provoca un aumento degli zuccheri presenti nelle urine, creando sulla sommità del pene, dopo il passaggio dell'urina, un ambiente favorevole alla proliferazione dei batteri.

Sintomi della balanite

I sintomi di balanite più comuni includono un prepuzio stretto e prurito ai genitali, gonfiore e arrossamento del glande o glande irritato.

Altri sintomi della balanite possono includere:
  • prepuzio chiuso;
  • screpolatura o spellamento del glande;
  • perdite dal pene;
  • dolore nella zona genitale;
  • pelle dolorosa nei dintorni del pene o piaghe sul pene.
Il gonfiore della punta del pene può creare pressione sull’uretra, che a sua volta può determinare una minzione dolorosa.

Diagnosi di balanite

Il medico per riconoscere la balanite utilizza un tampone o un campione di pelle da osservare al microscopio o anche con un semplice esame visivo. Di solito, infatti, può essere diagnosticata nel corso di un esame fisico, perché la maggior parte dei suoi sintomi risultano ben visibili.

Se si è in presenza di perdite dal pene, il medico può prelevarne un campione tramite un batuffolo di cotone o raccogliere un campione di urina. Controllerà la presenza di cellule batteriche o fungine. Questo aiuterà a determinare la causa della balanite.

Quando quest'ultima è una condizione cronica della pelle, il medico può eseguire una biopsia, rimuovendo un piccolo pezzo di tessuto dal pene al fine di esaminarlo. Verrà somministrata un’anestesia locale prima di raccogliere il campione.

Complicazioni della balanite

In presenza di balanite, è consigliabile sottoporsi rapidamente alle cure per ridurre la probabilità di sviluppare complicanze. Le possibili complicazioni, infatti, includono:
  • cicatrici sul pene;
  • dolorosa retrazione del prepuzio;
  • insufficiente apporto di sangue al pene.
La dermatite allergica può essere una delle cause della balanite che comporta un prurito estremo, rash, orticaria e pelle infiammata. Il tessuto cicatriziale nell’apertura del pene può provocare una sua limitazione, comportando disagio e difficoltà a urinare. 

Balanite, postite e fimosi

La postite è un'infezione acuta del pene che difficilmente esiste da sola, essendo quasi sempre associata ad una balanite. Gli aspetti anatomopatologici ed i quadri clinici ricalcano quindi quelli della balanopostite.

Il prepuzio di alcuni uomini non si ritrae nemmeno dopo il trattamento. Questa condizione è nota come fimosi che non deriva dalla balanite acuta, ma da una lunga durata della balanite (cronica).

In alcuni casi, la fimosi non trattata richiede un intervento chirurgico, i quali vengono eseguiti tagliando una fessura lungo la parte superiore del prepuzio per separarlo dal pene. Altri interventi chirurgici richiedono la circoncisione ovvero la rimozione completa del prepuzio.

Cura per la balanite

Per curare la balanite, e dare sollievo al glande arrossato, basta seguire alcuni piccoli suggerimenti:
  • Sospendere l’utilizzo di tutti i saponi – Evitare profumati, lozioni e polveri, poiché spesso sono queste le cause dell’irritazione del prepuzio. Utilizzare solo acqua calda per lavarsi.  
  • Creme antinfiammatorie – Dopo la diagnosi, il medico prescriverà probabilmente una crema contro il prurito, per aiutare a fermare anche l’infiammazione. La balanite potrebbe anche essere causata da un fungo. In questo caso, si può utilizzare una crema antifungina che contiene nistatina, clotrimazolo o terbinafina. Potrebbe inoltre prescrivere creme con steroidi per ridurre l’infiammazione, specialmente gli steoridi topici che contengono idrocortisone.
  • Antibiotici e antimicotici – Se in presenza di un’infezione, il medico potrà prescrivere un farmaco antibiotico o antimicotico per contribuire ad eliminarla. Questo potrebbe essere sufficiente per contrastare l'infiammazione, il gonfiore, il prurito e le perdite.
  • Terapie senza ricetta medica –  Si può provare a curare la balanite da soli con una miscela di aceto diluito e di soluzione di Burow, applicata localmente con una compressa di garza. Questa miscela agisce come un astringente provocando la contrazione della pelle, che aiuta ad alleviare l’irritazione.

Rimedi naturali per la balanite

Per trattare la balanite con i rimedi naturali utilizzare i seguenti accorgimenti:
  • Aglio – È un ottimo rimedio casalingo per una grande varietà di condizioni, inclusa la balanite. L’aglio è indicato per questa patologia grazie alla presenza di allicina che ha eccellenti proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie. Queste proprietà sono eccellenti contro i batteri che possono causare la balanite: per beneficiarne aggiungere semplicemente più aglio alla dieta. In alternativa, è possibile fare una pasta all’aglio, schiacciando alcuni chiodi di garofano e aggiungendo un po’ d’acqua fino a quando la pasta è liscia. Applicare la pasta sulla punta del pene e le aree dei genitali che sono infiammate e sentono prurito. È possibile ripetere la procedura più volte al giorno fino a quando la condizione non è guarita.
  • Olio essenziale di tea tree – Molti oli essenziali possiedono le proprietà naturali in grado di alleviare i sintomi della balanite e di trattare la causa sia che si tratti di batteri o funghi. L’olio essenziale dell’albero del tè è particolarmente efficace quando si tratta di curare la balanite poiché contiene composti antimicrobici estremamente forti oltre ad essere un eccellente antinfiammatorio che può lenire l’infiammazione e l’irritazione. Diluire alcune gocce di olio essenziale di tea-tree in un cucchiaino di olio di cocco vergine e applicare la miscela sulla zona interessata più volte al giorno.
  • Pepe di cayenne – Possiede numerose proprietà salutari. Questi peperoni contengono un composto chiamato capsaicina che può aiutare ad alleviare il dolore e ridurre l’irritazione causati dalla balanite. È anche una ricca fonte di vitamine e antiossidanti con eccellenti effetti anti-infiammatori. Aggiungere alcuni di questi peperoncini piccanti alla dieta. Si possono anche trovare creme contenenti capsaicina, da applicare localmente.
  • Calendula – Ha eccellenti proprietà anti-infiammatorie che possono aiutare ad alleviare il dolore e l’infiammazione causata da balanite. Si può utilizzare la calendula secca o fresca per preparare un tè anti-infiammatorio oppure acquistare creme e unguenti a base di calendula. Applicare questa crema sul prepuzio e sulle altre aree irritate dei genitali può aiutare a lenire il dolore e l’infiammazione associati alla condizione.
  • Aloe vera –  Piena del giusto tipo di proprietà medicinali ed effetti che sono perfetti per trattare la pelle infiammata e irritata. Ha una gamma di utilizzi per la pelle che include il sollievo dal dolore e dal gonfiore causato dalla balanite. Prendere una foglia di aloe vera fresca e tagliarla nel senso della lunghezza. Estrarre il gel dalla foglia e applicarlo sulla zona interessata del pene. Ripetere la procedura 2 volte al giorno. Se non si riesce a procurarsi le foglie fresche di aloe, i gel pronti per l’uso sono prontamente disponibili e possono essere altrettanto efficaci.
  • Zenzero – Ha eccezionali azioni antibatteriche e antinfiammatorie che possono aiutare a curare qualsiasi infezione che possa causare la condizione e anche a facilitare la scomparsa dei sintomi. Aggiungere zenzero alla propria dieta. Si può anche preparare un tè anti-infiammatorio alla radice di zenzero. Basta ripassare alcune fette di radice fresca in acqua bollente per una decina di minuti e bere più volte al giorno. Combinare con la curcuma per un effetto ancora maggiore.
  • Olio di cocco – Un altro ottimo rimedio topico per trattare l’irritazione e il gonfiore causati dalla balanite. Contiene numerosi composti medicinali tra cui l’acido laurico e l’acido caprilico che hanno eccellenti effetti antimicrobici e azioni antinfiammatorie. L’olio di cocco può aiutare a curare l’infezione batterica o fungina che ha causato la condizione e anche a lenire l’irritazione e altri sintomi. Basta applicare dell’olio di cocco vergine di buona qualità sulla zona interessata del pene 2/3 volte al giorno.
  • Aceto di sidro di mele Ha eccellenti proprietà antimicrobiche e antinfiammatorie perfette per il trattamento di condizioni cutanee come la balanite. Non applicare l’aceto sulla pelle perché potrebbe causare irritazione. Diluirlo prima con una quantità uguale di acqua e quindi applicarlo con attenzione sulla zona interessata.
  • Yogurt naturale – È un altro ottimo rimedio per la balanite. Applicarlo localmente sulle aree interessate del pene un paio di volte al giorno o mescolarlo con l’aglio per un effetto medicinale ancora maggiore. 

Prevenire la balanite

Prevenire la balanite è facile, praticando una corretta igiene: doccia tutti i giorni, soprattutto dopo che si è sudato o dopo un rapporto sessuale. 
È inoltre possibile impedire l’insorgere della balanite:
  • evitando l'uso di prodotti profumati e deodoranti sul pene;
  • asciugando completamente il pene dopo la doccia.
I sintomi della balanite possono durare solo pochi giorni, se la si cura per tempo non appena la si riconosce. Lunghi periodi di balanite possono essere motivo di preoccupazione. Anche questi casi più cronici possono essere ridotti con i farmaci prescritti, ma una diagnosi corretta è importante per impedire la cronicizzazione dell’infiammazione.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Ipotrofia testicolare
L'ipotrofia testicolare è una condizione in cui i testicoli sono più piccoli del normale
Scroto acuto
Lo scroto acuto corrisponde ad alcune condizioni patologiche aventi una forte sintomatologia dolorosa a carico dello scroto e delle parti...
Infertilità Maschile
l'infertlità è la condizione di difficoltà nel concepimento di un figlio. Le cause sono differenti così come i rimedi e le cure.