Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sindrome Delle Gambe Senza Riposo

Sindrome delle gambe senza riposo

Sindrome delle gambe senza riposo
Curatore scientifico
Dr. Leila Turnava
Specialità del contenuto
Neurologia

Cos'è

La sindrome delle gambe senza riposo è una condizione in cui le gambe provocano disagio, di solito la sera, mentre si sta seduti o sdraiati. Il paziente affetto percepisce il desiderio di muovere gli arti inferiori, in quanto questo gli appare come l'unico rimedio per trovare sollievo.

La sindrome delle gambe senza riposo è un disturbo di una parte del sistema nervoso e causa un impulso a muovere le gambe. È considerato un disturbo del sonno.

Sintomi

Il principale sintomo delle gambe senza riposo è un intenso bisogno di spostare le gambe; altre caratteristiche comuni che accompagnano la sindrome includono:

  • Sensazioni che iniziano dopo essersi riposati − La sensazione inizia in genere dopo essere stati sdraiati o seduti per un tempo prolungato, come in auto, in aereo o al cinema.
  • Sollievo con il movimento − La sensazione della sindrome delle gambe senza riposo diminuisce con il movimento, come lo stretching, i movimenti rapidi delle gambe o una semplice passeggiata.
  • Peggioramento dei sintomi verso sera − I sintomi si verificano, infatti, principalmente di notte.
  • Contrazione notturna delle gambe − La sindrome delle gambe senza riposo può essere associata a un'altra condizione più comune chiamata movimento periodico degli arti durante il sonno, che provoca contrazioni e scalci da parte delle gambe durante la notte, mentre si dorme.
Le persone in genere descrivono i sintomi di sindrome delle gambe senza riposo come anormali sensazioni sgradevoli che percepiscono nella zona delle gambe e dei piedi. Di solito sono presenti su entrambi i lati del corpo. Meno comunemente si presentano invece questi sintomi nella zona delle braccia.

Le sensazioni, che generalmente si verificano nella zona dell'arto o sulla pelle sono descritte come dolorose, pizzicanti e trepidanti.

A volte le sensazioni sono difficili da spiegare: le persone con sindrome delle gambe senza riposo, infatti, solitamente non descrivono la condizione come un crampo muscolare o intorpidimento. Tuttavia, riportano il costante desiderio di muovere le gambe.

È infine comune per i sintomi variare di gravità. A volte poi, i sintomi scompaiono per alcuni periodi di tempo, per poi tornare.

Cause

Spesso, non c'è una causa della sindrome delle gambe senza riposo non è nota. I ricercatori sospettano che la condizione possa essere causata da uno squilibrio della dopamina nel cervello, che invia messaggi per controllare il movimento muscolare.

Ulteriori fattori che possono causare la sindrome delle gambe senza riposo possono includere:

  • Gravidanza − La gravidanza o i cambiamenti ormonali possono temporaneamente peggiorare segni e sintomi di gambe senza riposo. Alcune donne sperimentano la sindrome delle gambe senza riposo per la prima volta durante la gravidanza, soprattutto durante il loro ultimo trimestre. Tuttavia, i sintomi di solito scompaiono dopo il parto.
  • Ereditarietà − A volte la sindrome delle gambe senza riposo si diffonde in famiglia, soprattutto se la condizione inizia prima dei 40 anni. I ricercatori hanno identificato i siti sui cromosomi dove i geni per la sindrome delle gambe senza riposo possono essere presenti.

Fattori di rischio

La sindrome delle gambe senza riposo può svilupparsi a qualsiasi età, anche durante l'infanzia. Il disturbo è però più comune con l'avanzare dell'età ed è presente più nelle donne che negli uomini. La sindrome delle gambe senza riposo di solito non è legato a un grave problema medico di fondo.

Tuttavia, esistono comunque dei fattori di rischio della sindrome delle gambe senza riposo, come per esempio:

  • Neuropatia periferica − Questo danno ai nervi delle mani e dei piedi è talvolta dovuto a malattie croniche come il diabete e l'alcolismo.
  • Carenza di ferro − Anche senza anemia, carenza di ferro può causare o peggiorare la sindrome delle gambe senza riposo. Se avete una storia di sanguinamento dallo stomaco o dall'intestino, sperimentate periodi mestruali pesanti, o donate ripetutamente il sangue, potreste avere carenza di ferro.
  • Insufficienza renale − Se si dispone di insufficienza renale, si può anche avere carenza di ferro, spesso con anemia. Quando i reni non funzionano correttamente, le riserve di ferro nel sangue possono diminuire. Questo e altri cambiamenti nella chimica del corpo possono causare o peggiorare la sindrome delle gambe senza riposo.
  • Condizioni del midollo spinale − Lesioni sul midollo spinale a causa di danni o lesioni sono stati collegati alla sindrome delle gambe senza riposo. Avendo avuto anestesia al midollo spinale, come un blocco spinale, aumenta anche il rischio di sviluppare sindrome delle gambe senza riposo.

Complicazioni

Anche se non ci sono gravi complicazioni della sindrome delle gambe senza riposo, i sintomi possono variare da leggermente fastidioso a invalidante. Molte persone con questa sindrome trovano infatti difficile addormentarsi o riuscire a fare un bel sonno ristoratore.

Gravi sintomi delle gambe senza riposo possono causare notevoli danni alla qualità della vita e possono arrivare anche a causare depressione. L'insonnia può infine portare a sonnolenza diurna eccessiva, ma la sindrome delle gambe senza riposo può comunque interferire con il sonnellino pomeridiano. 

Diagnosi

Il medico di base si occuperà di recuperare la vostra storia medica e chiederà una descrizione dei sintomi. Una diagnosi della sindrome delle gambe senza riposo si basa sui seguenti criteri:

  • I sintomi sono parzialmente o temporaneamente alleviati da attività, come camminare o fare stretching.
  • I sintomi iniziano o peggiorano quando si sta riposando, come quando si sta seduti o sdraiati. 
  • Forte e spesso irresistibile bisogno di muovere le gambe, di solito accompagnata da sensazioni di disagio.
  • I sintomi non possono essere spiegati solo da un'altra condizione medica o comportamentale.
  • I sintomi peggiorano di notte. 
Il medico può condurre un esame fisico e neurologico. Esami del sangue, in particolare per carenza di ferro, possono essere prescritti per escludere altre possibili cause per i sintomi.

Inoltre, il medico può rivolgersi a uno specialista del sonno. Questo può comportare un pernottamento in una clinica del sonno, dove i medici possono monitorare i pazienti se si sospetta un altro disturbo del sonno, come le apnee notturne.  

Trattamento

Come cura per la sindrome delle gambe senza riposo di solito si può ricorrere a farmaci specifici ma anche rimedi casalinghi.  A volte, per trattare le gambe senza riposo è inoltre necessario trattare una condizione di base, come la carenza vitaminica o di ferro e magnesio, assumendo appositi integratori.

Alcuni studi indicano, infatti che una carenza di ferro può causare la sindrome delle gambe senza riposo e che, quindi, usare integratori possa essere utile per alleviare la condizione, sia per via orale che endovenosa.

Tuttavia, prendere integratori di ferro solo sotto supervisione medica e dopo che il medico ha effettivamente controllato il livello di ferro nel sangue. 

Per quanto riguarda le gambe senza riposo e magnesio si tratta di una combinazione vincente: oltre a colmare una eventuale carenza, il magnesio permette infatti di rilassare gli arti e di trovare sollievo.

Le carenze vitaminiche sono, infine, altri fattori che possono favorire la malattia. Sembra che la carenza di vitamina D sia quella maggiormente connessa alla comparsa della sindrome; apportano benefici e alleviando i sintomi anche le assunzioni di vitamina C ed E. Inoltre le integrazioni di ferro vanno sempre abbinate a quelle di vitamina C per facilitarne l’assorbimento.

Se si soffre della sindrome delle gambe senza riposo senza una condizione associata, il trattamento si concentra sui cambiamenti di stile di vita. Se questi non sono efficaci, il medico potrebbe prescrivere farmaci.

Farmaci per le gambe senza riposo

Diversi farmaci di prescrizione, la maggior parte dei quali sono stati sviluppati per trattare altre malattie, sono disponibili per ridurre l'irrequietezza nelle gambe. Questi includono:

  • Farmaci che aumentano la dopamina nel cervello − Questi farmaci influenzano i livelli della dopamina nel cervello. Gli effetti collaterali a breve termine sono generalmente lievi e includono nausea, vertigini e stanchezza. Tuttavia, possono anche causare disturbi di controllo degli impulsi, come il gioco d'azzardo compulsivo, e sonnolenza diurna.
  • Oppioidi − I farmaci narcotici possono alleviare i sintomi lievi e gravi, ma possono causare dipendenza se utilizzati in dosi elevate. Alcuni esempi includono tramadolo, codeina, ossicodone e idrocodone.
  • Rilassanti muscolari e farmaci per dormire − Questi farmaci aiutano a dormire meglio la notte, ma non eliminano le sensazioni delle gambe, e possono causare sonnolenza diurna. Questi farmaci sono generalmente utilizzati solo se nessun altro trattamento fornisce sollievo.
Il vostro medico vi indicherà il giusto farmaco o la combinazione di farmaci che funzionano meglio per voi.

Rimedi omeopatici

I principali rimedi omeopatici per la sindrome delle gambe senza riposo sono:

  • Arsenicum album
  • Rhus toxicodendron
  • Zincum metallicum
  • Aconitum napellus
  • Causticum
  • Ignatia
  • Sulphur.

Rimedi casalinghi

Apportare semplici modifiche allo stile di vita può aiutare ad alleviare i sintomi di gambe senza riposo; essi prevedono:

  • Bagni e massaggi − Immergersi in un bagno caldo e massaggiare le gambe può rilassare i muscoli.
  • Impacchi caldi o freddi − L'uso di calore o freddo, o il loro uso alternato, può diminuire i sintomi delle gambe senza riposo.
  • Stabilire una buona routine del sonno − La stanchezza tende a peggiorare i sintomi della sindrome delle gambe senza riposo, quindi è importante che si pratichi una buona igiene del sonno. Idealmente, scegliere un ambiente fresco, tranquillo, confortevole per dormire; andare a letto e alzarsi alla stessa ora ogni giorno e dormire almeno sette ore a notte.
  • Fare esercizi fisici − Praticare esercizi fisici moderati può alleviare i sintomi delle gambe senza riposo, ma esagerare o fare sport troppo tardi la sera può intensificarne i sintomi.
  • Evitare la caffeina − A volte ridurre la caffeina può aiutare le gambe senza riposo. Cercare quindi di evitare prodotti contenenti caffeina, tra cui cioccolato, caffè, tè e bevande analcoliche, per un paio di settimane per vedere se si notano miglioramenti.
  • Fare un impacco per i piedi − Un impacco per i piedi appositamente pensato per le persone con le gambe senza riposo, esercitando pressione sotto alla pianta del piede, può aiutare ad alleviare i sintomi.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cefalea
La cefalea è una tipologia di mal di testa e può essere di due generi, primaria e secondaria. 
Disartria
La disartria è un disordine della parola. Deriva da una alterazione dei movimenti dei muscoli che permettono di parlare correttamente, tr...
Insonnia
L'insonnia è la percezione di un sonno insufficiente o di scarsa qualità.