GH ormone della crescita

Contenuto di: ,
Curatore scientifico: Dr. Chiara Tuccilli, Biologo
Indice contenuto:
  1. Cos'è l'ormone della crescita?
  2. Quali sono le sue funzioni?
  3. Quali sono i sintomi di un deficit di tale ormone?
  4. Come e quando occorre assumere l'ormone della crescita?
  5. Quali sono gli effetti collaterali dell'ormone della crescita?
  6. Perché il GH è usato come doping?

Cos'è l'ormone della crescita?

Gh ormone della crescita

L’ormone della crescita (GH) o somatotropina è un peptide prodotto da un gruppo di cellule dell’ipofisi anteriore, chiamate cellule somatotrope.

La somatotropina è considerato l’ormone più importante per l’accrescimento dopo i due anni d’età e durante la pubertà (periodo in cui diventano altrettanto importanti gli ormoni sessuali). La sua azione è regolata:

  • in modo diretto, tramite il controllo della sintesi e della secrezione operato da due peptidi ipotalamici:
    • GHRH o ormone di rilascio della somatotropina, che stimola la produzione e la secrezione di GH;
    • SRIH o somatostatina, che sopprime la secrezione del GH ma non ha effetto sulla sintesi;
  • in modo indiretto, per gli effetti prodotti da altri ormoni sul metabolismo lipidico, glucidico e proteico.

Il GH viene secreto in maniera pulsatile, raggiungendo gli otto picchi al giorno. La sua secrezione è più frequente ed intensa nelle ore notturne perché il sonno ad onde lente rappresenta uno stimolo di rilascio dell’ormone.

I picchi di secrezione avvengono anche con:

  • stress;
  • ipoglicemia;
  • alimentazione iperproteica o assunzione di amminoacidi quali arginina, lisina e ornitina;
  • digiuno prolungato;
  • attività fisica intensa.

Nel caso dell’attività fisica, l’intensità e il momento della secrezione di somatotropina dipendono da:

  • il tipo di esercizio fisico (l’attività anaerobica induce la massima secrezione di GH in risposta all’allenamento, perché il lattato prodotto è uno stimolo secretorio per l’ormone);
  • chi compie l’esercizio.

Infatti, è noto che il picco di secrezione:

  • avviene tra i 30 e i 60 minuti negli esercizi aerobici;
  • avviene tra i 5 e i 15 minuti negli esercizi anaerobici;
  • a parità di lavoro fisico, è più alto nelle donne, nei giovani e nei sedentari.

Quali sono le sue funzioni?

La somatotropina:

  • stimola la sintesi proteica;
  • stimola la mobilizzazione dei lipidi e la lipolisi;
  • consente l’espressione dei recettori epatici per le LDL (low density lipoprotein);
  • stimola la produzione di IGF-1 (un fattore di crescita insulino-simile) da parte del fegato e dei tessuti periferici;
  • innalza la glicemia con effetto ritardato, favorendo l’insulino-resistenza;
  • promuove l’assorbimento di acqua nell’intestino e la ritenzione di sodio e potassio nel rene, aumentando la pressione arteriosa e la ritenzione idrica;
  • aumenta l’assorbimento intestinale di calcio.

Le alterazioni nella secrezione o nella risposta al GH sono causa di problemi di crescita.

L’eccesso di GH causa il gigantismo o acromegalia ed è una condizione rara provocata da:

Il deficit del GH può essere:

  • congenito (deficit isolato su base genetica, disordini dello sviluppo embriologico con deficit di somatotropina, tumori o da cause ignote);
  • acquisito (con problematiche insorte durante il parto o dopo il parto, ad esempio infezioni, traumi o tumori).

Quali sono i sintomi di un deficit di tale ormone?

Il deficit dell’ormone della crescita produce effetti diversi in relazione all’età del soggetto affetto.

I bambini con deficit di GH congenito presentano:

  • lunghezza alla nascita leggermente inferiore alla norma;
  • accrescimento più lento;
  • sovrappeso, più evidente dopo i due anni;
  • bassa statura (ipostaturismo o nanismo ipofisario) ma proporzioni corporee normali;
  • ritardo nella dentizione;
  • viso infantile, capelli fini, fronte ampia e naso a stella;
  • talvolta, crisi ipoglicemiche e convulsioni;
  • ritardo nell’ingresso in pubertà.

I bambini e gli adulti con deficit di GH acquisito presentano:

  • blocco o rallentamento della crescita;
  • perdita di massa muscolare;
  • aumento della massa grassa;
  • alterazioni del metabolismo;
  • osteoporosi;
  • disturbi visivi, vomito mattutino, cefalea e sonnolenza, se la ragione è un tumore endocranico.

Come e quando occorre assumere l'ormone della crescita?

Il GH umano ricombinato viene somministrato come terapia ormonale sostitutiva per il trattamento dell’ipostaturismo da deficit di GH. Lo scopo della terapia è quello di normalizzare l’accrescimento ed è somministrato ogni giorno mediante iniezione sottocutanea.

La terapia continua fino alla completa crescita delle ossa lunghe e si ottengono ottimi risultati, migliori in chi soffre del deficit totale rispetto a coloro che hanno un deficit parziale.

La somministrazione dell’ormone deve essere limitata ai casi in cui vi sia una ragione medica e non per rispondere ad esigenze diverse, come l’intenzione di diventare più alti.

Quali sono gli effetti collaterali dell'ormone della crescita?

Gli effetti collaterali della somministrazione di GH ricombinante sono occasionali e comprendono:

  • lipoatrofia, infiammazione e prurito nel sito di iniezione, se questo non viene cambiato ad ogni somministrazione;
  • ipertensione arteriosa;
  • edema;
  • mialgie;
  • parestesie;
  • tunnel carpale.

Solitamente i sintomi degli effetti collaterali si risolvono autonomamente in 1-2 mesi.

Più raramente si manifestano:

Perché il GH è usato come doping?

Insieme ad altre sostanze anabolizzanti naturali, come gli ormoni maschili testosterone, diidrotestosterone, deidroepiandrosterone e androstendione, anche il GH si è diffuso come doping perché:

  • aumenta la massa muscolare e riduce quella grassa;
  • velocizza il recupero dai traumi fisici;
  • si ritiene erroneamente che aumenti la potenza e la performance di chi esercita sport di potenza;
  • essendo una sostanza endogena, risultava complicato dimostrare l’assunzione come doping;
  • in sport come la pallacanestro, è usato dai giovani giocatori come metodo per crescere in altezza.

Le conseguenze dell’alto dosaggio di GH possono essere molto gravi, e tra queste vi è lo sviluppo di una condizione simile all’acromegalia.

Alternativamente alle sostanze anabolizzanti vere e proprie, alcuni sportivi assumono integratori di amminoacidi pubblicizzati come anabolizzanti naturali che aiutano ad aumentare i livelli di ormoni maschili o di GH, come gli integratori di acido-D-aspartico, di citrullina o di triptofano. Secondo un recente studio, però, la citrullina non ha alcun effetto sui valori del GH.

Tra le diverse sostanze utilizzate dagli sportivi vi è la sinefrina, una molecola con attività simpaticomimetica, che viene indicata nell’ambiente sportivo come dimagrante, in analogia con il GH. Non vi sono, tuttavia, evidenze scientifiche riguardo il dimagrimento.