Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Azoturia

Azoturia

Curatore scientifico
Dr. Tiziana Sampietro
Specialità del contenuto
Medicina generale Urologia

Come varia la quantità di azoto nelle urine?

L’azoto nelle urine può variare a seconda della quantità di proteine azotate che vengono introdotte con la dieta. 

Come si esegue l'esame?

Per eseguire l’esame nella maniera corretta è necessario prelevare le urine in un arco di 24 ore. Partendo da un orario preciso durante l’arco della giornata, si raccolgono le urine fino alla stessa ora del giorno successivo e poi si portano ad analizzare.

La quantità di azoto immesso nell’organismo attraverso l’alimentazione deve essere la stessa che viene escreta attraverso le urine o le feci. Analizzando entrambi questi escreti è possibile fare un bilancio della quantità di azoto che è stata introdotta e che è stata successivamente secreta. La quantità di azoto presente nelle urine è inoltre indicativa della corretta funzionalità dei reni. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Creatininuria
La creatininuria si riferisce alla quantità di creatinina presente nelle urine. Dato che i reni hanno il compito di filtrare il sangue e ...
Termometro
Il termometro è uno strumento utilizzato per la misurazione della temperatura corporea. In commercio ne esistono di vari tipi, mentre que...
Calorimetria
La calorimetria è la branca della fisica che misura il calore scambiato dai corpi o dalle sostanze in particolari condizioni ambientali o...