Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Valori Nutrizionali
  4. Borragine

Borragine

Borragine
Curatore scientifico
Dr. Massimo Zuccaccia
Specialità del contenuto
Omeopatia

Quali sono le proprietà della borragine?

Le tre proprietà principali della borragine sono:

  • protettive del sistema cardiovascolare
  • antinfiammatoria per i tessuti
  • riequilibranti per il sistema ormonale femminile

Queste tre proprietà sono dovute ai semi della pianta, i quali contengono i seguenti acidi grassi polinsaturi:

  • il 32-38% di α-acido linoleico
  • il 18-25% di acido linoleico
  • il 15-18% di di acido oleico

Dalla spremitura a freddo di questi semi si ottiene un olio vegetale, detto olio di borragine, che aiuta nella prevenzione delle patologie cardiovascolari. Quest'olio possiede proprietà che favoriscono la produzione di prostaglandine 1 (PGE1), prodotti delle vie metaboliche dell'acido arachidonico che svolgono funzioni sia omeostatiche che infiammatorie e che sono dotati di attività protettiva del cuore, antisclerotica, antiaggregante piastrinica e vasodilatatrice.

La presenza di omega 6 nell'olio di borragine, fa in modo che esso abbia anche un ruolo:

L'olio di borragine è utile anche nel caso di malattie della pelle, come eczemi, dermatosi, e psoriasi, collegate ad allergie. Può essere usato per alleviare i segni delle smagliature e per far sparire le macchie cutanee; è un potente antirughe, soprattutto se utilizzato sul viso e in particolare nella zona del contorno occhi. Viene spesso inserito come ingrediente di prodotti per trattare i disturbi cutanei (anche legati al ciclo), come acne, punti neri e sebo eccessivo, e per rassodare il seno.

Inoltre, le sue proprietà antiossidanti aiutano a contrastare l'invecchiamento e a rigenerare la pelle secca.

I semi della borragine contengono anche fitoestrogeni, capaci di riequilibrare il sistema ormonale femminile. L'olio in particolare viene utilizzato per:

È molto utile anche per ridurre i sintomi della sindrome premestruale e della menopausa.

Come viene venduta la borragine?

La borragine viene venduta in boccette sotto forma di olio vegetale oppure come pastiglie di integratori.

Con l'olio si possono condire le pietanze con 1-2 cucchiai, da sola o unita al comune olio di oliva, mentre se lo si vuole utilizzare per uso esterno può essere direttamente spalmato sulla pelle o mescolato con la propria crema per il viso.

Gli integratori, invece, vanno assunti 1-2 volte al giorno in base al disturbo da trattare.

Quali altre erbe o piante officinali si possono trovare in commercio?

La borragine non è l'unica pianta che viene utilizzata per risolvere o alleviare in modo naturale problematiche del nostro corpo. Tra queste ci sono:

  • cannella, che aiuta il nostro organismo nel mantenimento dell'equilibrio glicemico, ha proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e antidolorifiche;
  • finocchio, che contiene molte vitamine e favorisce la digestione;
  • zenzero, una pianta erbacea perenne dalle proprietà digestive, toniche, stimolanti e antinfiammatorie;
  • passiflora, che viene spesso utilizzata per combattere l'ansia e l'insonnia, grazie al suo effetto rilassante;
  • cavolfiore, un alimento dietetico e allo stesso tempo ricco di nutrienti, che facilità l'assorbenza di ferro e che è particolarmente adatto a chi soffre di celiachia o diabete, per via del suo basso contenuto glicemico;
  • timo, una pianta dall'azione antiossidante, antibatterica, antisettica, espettorante e antimicotica;
  • mandragola (o mandragora), un'erba in realtà considerata altamente tossica, che rientra nella lista del ministero della salute per l'impiego non ammesso nel settore degli integratori alimentari;
  • artiglio del diavolo, molto utile in casi di tendiniti, osteoartrite, artrite reumatoide, mal di schiena, mal di testa da artrosi cervicale, dolori generici alla cervicale, contusioni, sciatica, artrite e artrosi, grazie alla sua efficacia analgesica e antinfiammatoria;
  • carnitina, che dà enormi benefici per il sistema cardiovascolare;
  • mirtillo, che svolge un'azione antiemorragica contro i radicali liberi, aumenta la velocità di rigenerazione della porpora retinica, previene e cura le infezioni delle vie urinarie ed è un ottimo coadiuvante in casi di diarrea o stitichezza;
  • cardamomo, che cura il mal di denti, il raffreddore e i problemi di digestione;
  • iperico, ottimo contro la depressione e l'ansia, aumenta i livelli di serotonina e regola la produzione di melatonina, ha proprietà antibiotiche, antisettiche, antivirali e antimicotiche;
  • tarassaco (o dente di leone) viene utilizzato per le sue doti depurative e disintossicanti.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Nux vomica
La nux vomica o noce vomica è un potente rimedio omeopatico volto a risolvere numerose problematiche di salute.
Bicarbonato di sodio
Gli usi del bicarbonato di sodio sono molteplici: è utile per digerire, disinfettare, igienizzare e sbiancare. Entriamo nei dettagli.