Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Bocca Asciutta

Bocca asciutta

Bocca asciutta
Curatore scientifico
Dr. Adele Fantoni
Specialità del contenuto
Odontoiatria e stomatologia

Cosa intendiamo per bocca asciutta?

La bocca asciutta è una condizione che deriva da una diminuzione del volume di saliva in bocca. La secchezza della bocca è anche chiamata xerostomia. La xerostomia può rendere difficile parlare, mangiare e digerire il cibo e può portare alla malnutrizione.

Un’estrema secchezza della bocca e una disfunzione delle ghiandole salivari possono provocare ansia e disturbi alla gola e possono compromettere la qualità di vita di una persona.

A cosa serve la saliva?

La saliva è una parte essenziale di una bocca sana ed è spesso data per scontata. Le proprietà lubrificanti della saliva offrono sollievo e aiutano a proteggere i tessuti orali dalle ulcere, dalle piaghe e da altri motivi di attrito che aiutano a mangiare normalmente e a parlare.

La saliva neutralizza gli acidi e aiuta a difendersi contro la carie e le minacce batteriche, virali o micotiche. La saliva aiuta a digerire il cibo e aiuta i denti a rimineralizzarsi.

La saliva è anche un collaboratore essenziale per la capacità di sentire il sapore, in quanto agisce come un solvente per gli stimoli del gusto. Quando il volume della saliva è insufficiente, tutte queste funzioni sono compromesse.

Da cosa è causata la sensazione di bocca asciutta?

Ci sono molte cause che provocano la secchezza delle fauci.

La secchezza della bocca più comunemente si verifica come effetto collaterale a farmaci che causano diminuzione della produzione di saliva, compresi i farmaci per la pressione sanguigna alta, gli antistaminici, gli antidepressivi, i diuretici, gli anti-infiammatori, i narcotici. Ci sono oltre 400 farmaci di uso comune che possono causare secchezza delle fauci.

Altre cause di secchezza delle fauci comprendono la disidratazione, i trattamenti radioterapici per la cura di tumori alla testa e al collo, le malattie alle ghiandole salivari, la rimozione delle ghiandole salivari, il diabete, fumare, usare il tabacco da masticare, squilibri ormonali, la respirazione dalla bocca, l’apnea del sonno, la fibrosi cistica, la parotite e le malattie autoimmuni, come la sindrome di Sjögren, l'artrite reumatoide, l'HIV / AIDS e il lupus eritematoso sistemico.

I disturbi alimentari, come la bulimia e l’anoressia, sono altri fattori a rischio per lo sviluppo della xerostomia. La produzione salivare può essere ridotta se un grande dotto salivare viene bloccato, come ad esempio da un’infezione. La secchezza della bocca si verifica spesso durante la gravidanza o l'allattamento al seno, a causa della disidratazione e dei cambiamenti ormonali.

La malattia di Alzheimer e il morbo di Parkinson spesso portano a disidratazione, rendendo una persona costantemente a rischio per la bocca secca.

Questi, insieme all’ictus, possono causare una percezione di bocca secca, anche se la funzione salivare è adeguata, a causa della ridotta capacità di percepire le sensazioni orali. I danni ai nervi o i traumi alla testa e al collo possono influenzare i nervi che forniscono la sensazione alla bocca e il risultato è una sensazione di secchezza delle fauci.

Quali sono i segni e sintomi della secchezza alla bocca?

Le persone che si lamentano di secchezza delle fauci possono esibire alcuni o tutti i seguenti sintomi:

  • sensazione di asciutto in bocca;
  • sensazione di asciutto in gola, mal di gola;
  • sete frequente;
  • difficoltà a parlare, masticare e deglutire (disfagia);
  • maggiore necessità di bere liquidi;
  • diminuito o alterato senso del gusto;
  • labbra screpolate o danneggiate.
  • raucedine;
  • occhi asciutti;
  • gengive pallide;
  • mal di testa, vertigini;
  • alito cattivo;
  • tosse persistente;
  • angoli secchi della bocca;
  • ulcere della bocca;
  • difficoltà nel tenere la dentiera;
  • lingua bianca, indicativa di un’infezione fungina come il lievito (candidosi);
  • sensazione di bruciore o formicolio in bocca, sulla lingua o nella gola;
  • sanguinamento delle gengive, gengivite, e parodontite;
  • carie dentaria, soprattutto sulle superfici radicolari.

Spesso, la bocca secca può manifestarsi di notte, durante il sonno, in particolare in chi respira con la bocca.

Qual è il trattamento per la secchezza della bocca?

Coloro che cercano il trattamento per la secchezza della bocca probabilmente vorranno qualcosa che offra loro conforto e sollievo. Il trattamento per la secchezza della bocca può essere suddiviso nelle seguenti 4 categorie:

  • Conservazione della saliva: se il contenuto salivare è basso, si deve fare quanto possibile per mantenere i tessuti orali umidi e limitare le cose che possono asciugare la bocca. Coloro che hanno una bocca asciutta dovrebbero cercare di respirare attraverso il naso, per quanto possibile, e limitare la respirazione dalla bocca. Evitare caffeina, alcol e tabacco è molto importante. Utilizzare un umidificatore per introdurre più umidità in una stanza può essere utile, soprattutto durante il sonno. Non usare antistaminici o decongestionanti, in quanto possono asciugare la bocca.
  •  Sostituzione della saliva: ci sono molti rimedi casalinghi per aiutare a sostituire l'umidità che la saliva fornisce alla bocca. Questi includono l'acqua potabile da bere per tutta la giornata, in particolare mentre si mangia. Succhiare cubetti di ghiaccio vi aiuterà a mantenere  umida la bocca. Un collutorio può essere utile, ma può anche essere dannoso. Quando si sceglie un colluttorio, attenzione che non contenga alcool. Sostituti artificiali della saliva e lubrificanti orali contenenti glicerina forniranno aiuto mentre si mangia e si parla. Non curano la xerostomia, ma forniranno un certo sollievo. Idratare le labbra con un balsamo o vaselina può anche essere utile.
  • La stimolazione della saliva: la gomma da masticare può aiutare a stimolare il flusso salivare, ma è importante ricordare di non usare gomme da masticare o caramelle contenenti zucchero per non correre il rischio di sviluppare carie. Gocce di limone senza zucchero o altre caramelle dure possono anche contribuire a stimolare le ghiandole salivari. Altri rimedi sono i farmaci che aiutano il flusso salivare ad aumentare.
  • Prevenzione della carie: le gengiviti, le malattie parodontali e le infezioni fungine sono complicazioni comuni della secchezza delle fauci. Un ambiente orale secco rende il controllo della placca più difficile, un’igiene orale meticolosa diventa essenziale nella prevenzione della carie, delle gengiviti e delle malattie parodontali. L'individuo colpito dovrebbe seguire una dieta a basso contenuto di zuccheri e iniziare l'uso quotidiano di trattamenti al fluoro e sciacqui antimicrobici per combattere gli effetti che la secchezza orale ha sui denti e sui tessuti orali. I dentifrici che contengono più fluoro, calcio e fosfato contribuiranno a proteggere e rimineralizzare i denti, se necessario. Frequenti visite dal dentista sono necessarie per aiutare a gestire queste complicazioni. Dal momento che le persone con secchezza della bocca spesso sviluppano infezioni fungine come il mughetto (candidosi orale), essi possono richiedere un trattamento antimicotico topico come risciacqui e compresse di dissoluzione. Le dentiere spesso ospitano le infezioni fungine, quindi dovrebbero venire immerse quotidianamente in clorexidina. 

È possibile prevenire la secchezza della bocca?

Non c'è davvero alcun modo per impedire la secchezza della bocca, solo gli effetti collaterali della secchezza delle fauci. E' fondamentale individuare, diagnosticare e trattare la xerostomia il più presto possibile, per evitare le conseguenze devastanti della secchezza della bocca cronica sulla salute dentale e generale.

Qual è la prognosi della bocca asciutta?

La prognosi dipende dalla causa sottostante della bocca asciutta. La gestione dovrebbe essere focalizzata sull’eliminare la causa, quando possibile, come nel caso di disidratazione, anemia e stress.

Utilizzare tecniche semplici per stimolare la saliva, sostituire la saliva e proteggere i denti e tessuti circostanti, così facendo ci si può aspettare una buona prognosi per evitare gli effetti collaterali di secchezza della bocca.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Xerostomia (secchezza delle fauci)
La xerostomia, o secchezza delle fauci, è un disturbo spesso comune e transitorio. Talvolta, invece, può avere cause più serie, che vanno...
Denti sporgenti
I denti sporgenti sono causati da una relazione impropria tra i denti e la mascella. Affrontiamo le cause più comuni e i possibili rimedi...
Denti storti
I denti storti rovinano l’armonia e l’estetica del sorriso, causando anche problemi di salute: come si può rimediare a tale problema? Sco...