Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Cardiopalmo

Cardiopalmo

Cardiopalmo
Curatore scientifico
Dr. Antonio Magioncalda
Specialità del contenuto
Cardiologia

Cosa è il cadiopalmo?

Il cardiopalmo è un sintomo estremamente comune, che consiste in una sensazione spiacevole derivante dall'accelerazione o rallentamento, regolare o irregolare, del battito cardiaco.

È frequentemente espressione di disturbi del ritmo cardiaco di scarsa importanza, oppure di un ritmo cardiaco regolare, ma rinforzato conseguente a sforzi, eccitamento, abuso d'alcol, tabacco, caffè.

Quali sono i sintomi?

I sintomi del cardiopalmo sono:

  • sensazione che stiano saltando i battiti
  • battito cardiaco troppo veloce
  • fibrillazione

Si possono sentire palpitazioni cardiache nella gola, nel collo o nel petto. Il cardiopalmo può verificarsi se si è attivi o a riposo, se si sta in piedi, seduti o sdraiati.

Quando è il caso di farsi visitare da un medico?

Il cardiopalmo è raro e dura solo pochi secondi. Se si ha una storia di malattie cardiache e palpitazioni frequenti o se le palpitazioni che peggiorano, parlarne con il medico. Potrebbe suggerire test di controllo del cuore per vedere se il cardiopalmo è causato da un problema cardiaco più grave.

Se il cardiopalmo è accompagnato da:

recarsi subito in pronto soccorso.

Quali sono le cause dal cardiopalmo?

Spesso la causa del cardiopalmo non può essere trovata. Le cause comuni includono:

  • forti risposte emotive, come stress o ansia
  • esercizio estenuante
  • caffeina
  • nicotina
  • febbre
  • cambi ormonali associati a mestruazioni, gravidanza o menopausa
  • assunzione di farmaci per raffreddore e tosse che contengono pseudoefedrina, uno stimolante
  • assunzione di farmaci come l’inalatore per l’asma che contengono stimolanti

Talvolta, il cardiopalmo può essere segno di un problema serio, come ipertiroidismo o un ritmo cardiaco anormale (aritmia). Le aritmie possono includere frequenze cardiache molto veloci (tachicardia), frequenze cardiache insolitamente basse (bradicardia) o ritmi cardiaci irregolari.

Quali patologie possono causare il cardiopalmo?

Il cardiopalmo può essere causato da alcune patologie cardiache, come:

  • fibrillazione atriale
  • tachicardia sopraventricolare
  • tachicardia ventricolare
  • crisi ipoglicemica
  • ipertensione arteriosa
  • Quali sono i fattori di rischio?

Quali sono i fattori di rischio?

Si può essere a rischio di sviluppare cardiopalmo se:

  • si è altamente stressati
  • si ha un disturbo d'ansia o si vivono regolarmente attacchi di panico
  • si è incinta
  • si stanno assumendo farmaci che contengono stimolanti
  • si ha la ghiandola della tiroide iperattiva (ipertiroidismo)
  • ci sono altri problemi cardiaci, come un'aritmia, un difetto cardiaco o un attacco cardiaco precedente

Quali sono le complicazione?

A meno che una condizione cardiaca non provochi cardiopalmo, c'è un piccolo rischio di complicazioni. Per il cardiopalmo causato da una condizione cardiaca, le possibili complicanze includono:

  • svenimento. Se il cuore batte rapidamente, la pressione sanguigna potrebbe scendere, causando lo svenimento. Questo può essere più probabile se si ha un problema cardiaco, come una malattia congenita o alcuni problemi alla valvola;
  • arresto cardiaco. Raramente, il cardiopalmo può essere causato da aritmie pericolose per la vita;
  • ictus. Se il cardiopalmo è dovuto alla fibrillazione atriale, il sangue può causare coaguli di sangue. Se un coagulo si scioglie, può bloccare un'arteria cerebrale, causando un ictus;
  • insufficienza cardiaca. Ciò può risultare se il cuore sta pompando inefficacemente per un periodo prolungato a causa di un’aritmia, come la fibrillazione atriale. A volte, controllare il tasso dell'aritmia che sta causando l’insufficienza cardiaca può migliorare la funzione del cuore.

Come si diagnostica?

Se il medico pensa che si stia parlando di cardiopalmo, ausculterà il cuore usando uno stetoscopio. Potrà anche cercare segni di condizioni mediche che possono causare cardiopalmo, come la tiroide infiammata.

Ulteriori prove che il medico può eseguire includono:

  • Elettrocardiogramma. Con questo test non invasivo, un tecnico metterà delle sonde sul petto e registrerà gli impulsi elettrici del battito cardiaco. Un ECG può aiutare il medico a individuare irregolarità nel ritmo e nella struttura del cuore che potrebbero causare il cardiopalmo. Il test può essere eseguito mentre si riposa o ci si esercita (elettrocardiogramma da stress).
  • Holter. Un monitoraggio con l’Holter è un dispositivo portatile che si indossa per registrare un ECG continuo, di solito da 24 a 72 ore. Il monitoraggio con l’Holter viene utilizzato per rilevare il cardiopalmo non rilevato durante un esame normale ECG.
  • Ecocardiogramma. Questo esame non invasivo, che include un'ecografia del petto, mostra immagini dettagliate della struttura e della funzione del cuore. Le onde ad ultrasuoni vengono trasmesse e i loro echi vengono registrati con un dispositivo chiamato trasduttore che si trova fuori dal corpo. Un computer utilizza le informazioni del trasduttore per creare immagini in movimento su un monitor video.

Come si cura?

A meno che il medico non ritenga che ci sia di base una condizione cardiaca, le palpitazioni cardiache raramente richiedono un trattamento. Al contrario, il medico può raccomandare modi per evitare gli agenti che le scatenano.

Se il cardiopalmo è causato da una condizione medica, come ad esempio un’aritmia, il trattamento si concentrerà sulla correzione della condizione.

Che stile di vita seguire?

Il modo più appropriato per trattare il cardiopalmo a casa è quello di evitare gli agenti scatenanti che possono causare i sintomi. Alcuni modi per evitarli includono:

  • ridurre lo stress o l'ansia. Provare tecniche di rilassamento, come la meditazione, lo yoga o la respirazione profonda o l'aromaterapia;
  • evitare gli stimolanti. Gli stimolanti, inclusi la caffeina, la nicotina, alcuni farmaci e le bevande energetiche, possono far sì che il cuore batta rapidamente o irregolarmente;
  • evitare droghe illegali. Alcuni farmaci, come la cocaina e le anfetamine, possono portare a palpitazioni cardiache.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Pressione bassa
La pressione bassa, anche detta ipotensione, è una condizione in cui i valori di riferimento della pressione arteriosa risultano più bass...
Labbra viola (o blu)
A volte potrebbe capitare che, in presenza di determinate circostanze, il colore del corpo, e soprattutto delle labbra, cambi e assuma to...
Formicolio al braccio
Il formicolio al braccio è un sintomo che può indicare numerose patologie; a seconda che il formicolio colpisca il braccio destro o il br...