Tosse cronica

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Marialuisa Lugaresi, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cosa intendiamo con tosse cronica?
  2. Quali sono i sintomi?
  3. Quali sono le cause della tosse cronica?
  4. Quali sono i fattori di rischio?
  5. Quali sono le complicazioni legate alla tosse cronica?
  6. Come si diagnostica?
  7. Quali sono le prove di laboratorio che potrebbero venir consigliate?
  8. Come si cura la tosse cronica?

Cosa intendiamo con tosse cronica?

La tosse cronica persistente è una tosse che dura da almeno 8 settimane o più negli adulti o da 4 settimane nei bambini.

È più che un fastidio. Può interrompere il sonno e stancare molto chi ne è affetto. I casi gravi di tosse cronica possono causare vomito, mal di testa e anche fratture delle vertebre.

Mentre alle volte può risultare difficile individuare il problema che sta provocando una tosse cronica, le cause più comuni sono:

Fortunatamente, la tosse cronica scompare solitamente quando viene trattato il problema sottostante.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della tosse cronica possono includere:

E ancora: 

Quali sono le cause della tosse cronica?

Una tosse occasionale è normale, aiuta a rimuovere gli agenti irritanti e le secrezioni che provengono dai polmoni e l'insorgere impedisce di un'infezione.

Tuttavia, una tosse che persiste per settimane è di solito il risultato di un problema medico. In molti casi, è coinvolta più di una causa.

Le cause seguenti, da sole o prese in combinazione, sono responsabili della maggior parte dei casi di tosse cronica:

  • Gocciolamento nasale. Quando il naso o i seni nasali producono muco in eccesso, il naso può gocciolare nel retro della gola e far scattare la tosse di riflesso. Questa condizione è anche chiamata sindrome da ipersensibilità dei recettori della tosse.
  • Asma. Una tosse legata all'asma può comparire e scomparire con le stagioni, riapparire dopo un'infezione delle vie respiratorie superiori o peggiorare quando si è esposti ad aria fredda o a certe sostanze chimiche o profumi. In un tipo di asma (asma tosse variante), la tosse è il sintomo principale.
  • Malattia da reflusso gastroesofageo. In questa condizione molto comune, l'acido dello stomaco torna indietro nel tubo che collega lo stomaco e la gola (esofago). La continua irritazione può portare a tosse cronica. La tosse, a sua volta, peggiora il reflusso gastroesofageo e diventa un circolo vizioso.
  • Infezioni. La tosse può presentarsi molto tempo dopo che altri sintomi della polmonite, dell’influenza, di un raffreddore o altre infezioni del tratto respiratorio superiore sono andati via. Una comune, ma non riconosciuta causa di tosse cronica negli adulti, è la pertosse.
  • Farmaci per la pressione sanguigna. Gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE), comunemente prescritti per l'alta pressione sanguigna e l'insufficienza cardiaca, sono noti per causare tosse croniche in alcune persone.
  • Bronchite cronica. Questa infiammazione delle principali vie aeree (tubi bronchiali) che è presente di solito da molto tempo può causare una tosse che causa un espettorato giallastro. La maggior parte delle persone con bronchite cronica è fumatrice o ex fumatrice. La bronchite cronica è solitamente parte dello spettro della malattia polmonare correlata al fumo chiamata malattia polmonare ostruttiva cronica. L'enfisema fa parte di questo gruppo di malattie e la bronchite cronica e l'enfisema spesso coesistono negli ex fumatori con una malattia polmonare ostruttiva cronica.

Meno comunemente, la tosse cronica può essere causata da:

  • Soffocamento
  • Bronchiectasia (vie aeree danneggiate)
  • Bronchiolite
  • Fibrosi cistica
  • Reflusso laringo faringeo (acido dello stomaco che scorre lungo la gola)
  • Cancro ai polmoni
  • Bronchite eosinofila non asmatica (infiammazione delle vie aeree non causata dall’asma)
  • Sarcoidosi (raccolte di cellule infiammatorie in diverse parti del corpo, più comunemente nei polmoni)

Quali sono i fattori di rischio?

Essere un fumatore o un ex fumatore è uno dei principali fattori di rischio per la tosse cronica. L'esposizione frequente al fumo passivo può anche causare tosse e danni ai polmoni.

Quali sono le complicazioni legate alla tosse cronica?

Avere una tosse persistente può portare a molta stanchezza. La tosse può interrompere il sonno e causare una serie di altri problemi, tra cui:

Come si diagnostica?

Il medico chiederà la storia medica del paziente ed eseguirà un esame fisico. Potrà anche ordinare l’esecuzione di vari test per cercare la causa della tosse cronica.

Tuttavia, molti medici optano per iniziare un trattamento specifico per una delle cause comuni, piuttosto che ordinare costosi test. Se il trattamento non funzionasse, è possibile sottoporsi ad esami specifici per scoprire le cause meno comuni, i quali possono essere:

  • Radiografie. Anche se una radiografia di routine del torace non rivelerà i motivi più comuni della presenza di una tosse cronica, da reflusso gastroesofageo o da asma, può essere utile per verificare la presenza di un cancro polmonare, della polmonite e di altre malattie polmonari. I raggi X dei seni nasali possono rivelare la prova di un'infezione sinusale.
  • Tomografia computerizzata. Le scansioni della tomografia computerizzata possono essere utilizzate per controllare i polmoni per condizioni che possono causare tosse o infezione alle cavità sinusali.
  • Spirometria: è un test non invasivo usato per diagnosticare l'asma e le malattie polmonari ostruttive croniche. Misura quanta aria possono contenere i polmoni e quanto velocemente viene espulsa.

Quali sono le prove di laboratorio che potrebbero venir consigliate?

Se il muco che viene espettorato ha un colorito giallastro, il medico potrebbe voler analizzare un campione di batteri.

Se il medico non è in grado di trovare una spiegazione alla presenza cronica della tosse, è possibile prendere in considerazione test specifici per cercare possibili cause.

Durante questi test, verrà utilizzato un tubo sottile e flessibile dotato di luce e fotocamera. Con un broncoscopio, il medico può guardare i polmoni e i passaggi dell’aria. Potrebbe raccogliere una parte di mucosa delle vie aeree per cercare delle anomalie tramite un esame bioptico.

Con un rinoscopio, il medico può vedere i passaggi nasali per cercare le cause della tosse delle vie aeree superiori.

Come si cura la tosse cronica?

Determinare la causa della tosse cronica è fondamentale per un trattamento efficace. In molti casi, più di una condizione sottostante può causarla.

Se si sta assumendo un farmaco inibitore ACE, il medico potrebbe consigliare un altro mediciale che non ha la tosse come effetto collaterale.

I farmaci usati per trattarla possono includere:

  • Antistaminici, glucocorticoidi e decongestionanti. Questi farmaci sono un trattamento standard per le allergie e il gocciolamento rinonasale.
  • Inalazione di farmaci per l'asma. I trattamenti più efficaci per la tosse associati all'asma sono i glucocorticoidi e i broncodilatatori, che riducono l'infiammazione e aprono le vie aeree.
  • Antibiotici. Se un'infezione batterica sta causando la tosse cronica, il medico può prescrivere gli antibiotici.
  • Soppressori della tosse. Se il motivo della tosse non può essere determinato e sta causando gravi problemi, il medico può prescrivere un soppressore della tosse.