Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Petecchie

Petecchie

Petecchie
Curatore scientifico
Dr. Giuseppe Hautmann
Specialità del contenuto
Dermatologia

Significato di petecchia

Le petecchie sono piccole macchie rotonde puntiformi che compaiono sulla pelle in seguito a lievi emorragie sottocutanee, in seguito alla rottura dei vasi sanguigni.

Le petecchie possono apparire rosse, marroni o viola. Spesso compaiono a grappoli e somigliano a una comune eruzione cutanea, ma non devono essere scambiate per semplici eritemi.

Piatte al tatto, le petecchie possono manifestarsi anche sulla superficie interna della bocca e sulle palpebre. Sono abbastanza comuni e possono indicare condizioni lievi ma anche piuttosto gravi.

Aspetto delle petecchie

Le petecchie spesso sembrano eruzioni cutanee, che possono essere allarmanti. Le macchie stesse sembrano piccole punture che possono essere viola, rosso o marrone (tali colori sono dovuti al sanguinamento sottocutaneo).

Di solito sono piatte al tatto e, a differenza di una eruzione cutanea, non perderanno colore quando si premerà su di loro con le dita; questo è un metodo utile per capire se qualsiasi anomalia della pelle è un rash oppure no.

Sintomi di petecchia

L'aspetto delle macchie è l'unica indicazione di petecchie. Tuttavia, poiché è spesso un'indicazione di una condizione di base, una persona può sperimentare altri segni. Altri sintomi di petecchie, infatti, sono:

Cause delle petecchie

Le petecchie compaiono quando i capillari, piccoli vasi sanguigni, si rompono e iniziano a sanguinare.

Le cause delle petecchie quindi includono: 

Quando compaiono petecchie diffuse e inspiegabili è meglio consultare immediatamente un medico per determinarne la causa precisa ed escludere conseguenze potenzialmente più gravi.

Quando vedere un medico per le petecchie

Un medico dovrebbe sempre osservare attentamente le petecchie perché potrebbero essere un'indicazione di una condizione più grave. Un medico valuterà i sintomi e le possibili cause per determinarne la gravità.

Se il numero di petecchie continua ad aumentare, può essere in corso un disturbo emorragico. Inoltre, ci sono anche altri segni che accompagnano le petecchie, che sono indicatori di una condizione grave o mortale e includono:

Se uno qualsiasi di questi sintomi si verifica accanto alla comparsa di petecchie, una persona dovrebbe chiedere assistenza medica immediata.

Diagnosi di petecchie

Per confermare la presenza di petecchie, possono essere eseguiti i seguenti esami diagnostici:

  • Test della coagulazione del sangue
  • CBC con conta piastrinica e differenziale del sangue
  • Biopsia del midollo osseo.

Trattamento per le petecchie

Il trattamento delle petecchie dipenderà dalla causa sottostante. Se una persona sperimenta petecchie come reazione a un farmaco, le petecchie scompariranno una volta che se ne sospenderà l'assunzione.

Se la causa è un'infezione virale o batterica, le petecchie dovrebbero scomparire una volta che l'infezione è stata arrestata. Un medico diagnosticare la causa di petecchie e raccomandare il trattamento appropriato.

Come cura delle petecchie un medico può prescrivere:

  • antibiotici per il trattamento di un'infezione batterica;
  • corticosteroidi per ridurre l'infiammazione;
  • azatioprina, metotrexato, o ciclofosfamide, che sono tutti i farmaci che sopprimono il sistema immunitario;
  • trattamenti contro il cancro, come la chemioterapia, la terapia biologica o le radiazioni.
Se la comparsa di petecchie non è il risultato di una condizione di base, si consiglia il riposo, bere molti liquidi e assumere antidolorifici, come l'ibuprofene o acetaminofene.

Prevenire le petecchie

Ecco alcuni semplici consigli utili per prevenire la formazione di petecchie:

  • evitare ripetuti traumi cutanei;
  • proteggersi dall'invecchiamento della pelle;
  • fermare immediatamente l’emorragia in caso di tagli (anche se di piccole dimensioni).
Dal momento che le petecchie sono di solito il risultato di un'altra condizione, l'unico modo per evitare che si verifichino è quello di cercare di evitare le condizioni che le causano. Questo comporta:

  • cercare di rimanere in forma (peso forma) e in buona salute;
  • evitare infezioni;
  • praticare una buona igiene e sesso protetto; 
  • evitare farmaci che causano petecchie.
Tuttavia, non è possibile prevenire tutte le condizioni che causano petecchie.

Petecchie e leucemia

Un segno che le persone con leucemia potrebbero notare sono delle piccole macchie rosse sulla pelle, ossia le petecchie. Le petecchie possono quindi essere un sintomo di leucemia.

Le petecchie, come si è già detto, sono causate dalla rottura di vasi sanguigni noti anche come capillari, che si trovano sotto la pelle. Normalmente le piastrine (ossia le cellule a forma di disco presenti nel sangue) aiutano il coagulo di sangue. Ma nelle persone con leucemia, il corpo non ha abbastanza piastrine per sigillare i vasi sanguigni rotti, e pertanto aumenta il rischio di sviluppare petecchie.

Petecchie e meningite

La meningite è una malattia infettiva causata da alcuni virus, batteri o funghi. Provoca gonfiore delle meningi, che si avvolgono l'asse cerebrospinale (che collega il cervello e il midollo spinale).

La malattia può essere pericolosa per la vita e richiede cure mediche immediate. Tra i vari sintomi di meningite si ha un rash cutaneo distintivo. Non si tratta di un'eruzione cutanea tradizionale, causato da irritazione o infiammazione, ma è il risultato di un'emorragia sottopelle.

Il tipo più grave di meningite è causata da un batterio chiamato Meningococcus. L'eruzione cutanea da meningite meningococcica deriva da sanguinamento sottopelle.

Questo tipo di sanguinamento si verifica dopo che la malattia progredisce e provoca avvelenamento del sangue. Il termine medico per questo è setticemia meningococcica. Essa causa la rottura di vasi, che possono assomigliare a uno sfogo che i medici chiamano eruzione petecchiale.

Un'eruzione cutanea da meningite nei neonati e negli adulti può comportare:

  • un segno rosso, rosa, marrone o viola sulla pelle;
  • segni di lividi viola;
  • macchie sulla pelle;
  • aree di pelle chiare o screziate.
L'eruzione da meningite può essere più difficile da vedere sulla pelle più scura. Cercare quindi piccole macchie su parti più chiare del corpo, come i palmi delle mani o le suole dei piedi. Di solito, l'eruzione cutanea non risulta rialzata, quindi la improbabile che si possa sentire la pelle ruvida o irregolare.

In un primo momento, l'eruzione cutanea può essere lieve e sottile, ma può diffondersi in aree più ampie della pelle. L'eruzione cutanea si verifica di solito nelle fasi successive della meningite, quando la malattia diventa ancora più grave.

È importante cercare un trattamento medico per eventuali sintomi di meningite, anche se non è presente eruzione cutanea. Ricevere un trattamento rapido aumenta notevolmente le possibilità di recupero e sopravvivenza.

Altri tipi di meningite producono altre eruzioni cutanee. Se una persona sperimenta una qualsiasi eruzione cutanea e sintomi di meningite, dovrebbero cercare subito cure mediche.

Complicazioni delle petecchie

La comparsa di petecchie non ha complicazioni associate e una volta che le macchie scompaiono non ci dovrebbe lasciare cicatrici.  Tuttavia, se le petecchie sono il risultato di una condizione di base, alcune complicazioni potrebbero verificarsi. Le complicazioni delle petecchie includono:

  • danni ai reni, fegato, milza, cuore, polmoni, o altri organi;
  • vari problemi cardiaci;
  • infezioni che possono verificarsi in altre parti del corpo.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Cisti Sebacea
La Cisti Sebacea si presenta come una lesione cutanea dall'aspetto di un protuberanza o di un nodulo nella cute, e al tatto appare più du...
Alopecia
L'alopecia è la perdita dei capelli. Ci sono molti tipi di alopecia, ciascuno con una causa diversa.