Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Meclizina

Meclizina

Meclizina
Curatore scientifico
Dr. Tania Catalano
Specialità del contenuto
Allergologia Farmacia

Cos'è la meclizina?

La meclizina è un antistaminico che viene usato per prevenire e curare nausea, vomito e vertigini causate dalla cinetosi (un disturbo neurologico dovuto a spostamenti ritmici o irregolari del corpo durante un moto, ad esempio su una giostra o in altalena, quindi utilizzata per il mal d’auto o per il mal di mare, ecc.).

Questo farmaco può anche essere usato per ridurre vertigini e perdita di equilibrio causati da problemi all'orecchio interno.

Come agisce la meclizina?

La meclizina è un antistaminico che agisce come antagonista dei recettori H1. Inoltre deprime il sistema nervoso agendo da anestetico locale. Infine, riduce l'eccitabilità del labirinto e la stimolazione vestibolare e può influenzare l'attività dei recettori che scatenano il vomito.

Come assumere la meclizina?

La meclizina può essere assunta sottoforma di compresse, compresse masticabili e capsule. Le compresse masticabili possono essere anche deglutite intere.

Quando utilizzata contro il mal d'auto deve essere assunta un'ora prima dell'inizio del viaggio.

Possibili effetti collaterali della meclizina

Durante il trattamento con meclizina possono verificarsi :sonnolenza, secchezza delle fauci e stanchezza. 

Bisogna informare immediatamente il medico se si verificano effetti collaterali gravi, inclusi: 

Reazioni allergiche gravi nei confronti della meclizina sono piuttosto rare. Tuttavia, nel caso in cui si verificassero difficoltà di respirazione, eruzione cutanea, prurito/gonfiore (specialmente del viso/lingua/gola), forti capogiri bisogna recarsi in un pronto soccorso.

Cosa bisogna sapere prima di assumere meclizina

L'efficacia della meclizina è più elevata se assunta prima della comparsa dei sintomi. Prima di assumere il farmaco è importante informare il medico di altri farmaci che si assumono, se si è in stato di gravidanza, se si soffre si glaucoma, ipertrofia prostatica, blocchi delle vie urinarie o asma.

Piroxidina e meclizina

Questi due principi attivi accoppiati hanno attività antistaminica ad azione prolungata e proprietà anticolinergiche. Studi farmacologici mostrano che il labirinto può essere il sito di azione su cui agiscono questi farmaci. Vengono utilizzati per la profilassi e il sollievo sintomatico di nausea, vomito e vertigini.

Interazione della meclizina con altri farmaci

Le interazioni farmacologiche possono cambiare il modo in cui i farmaci agiscono o aumentare il rischio di gravi effetti collaterali.

Alcuni prodotti che possono interagire con questo farmaco includono: antistaminici applicati sulla pelle (come creme o unguenti a base di difenidramina).

Informare il medico o il farmacista se si stanno assumendo sostanze o farmaci come per esempio: oppioidi o calmanti della tosse (come codeina, idrocodone), alcol, marijuana, droghe per sonno o ansia (come alprazolam, lorazepam, zolpidem), rilassanti muscolari (come carisoprodol, cyclobenzaprine) o altri antistaminici (come cetirizina, difenidramina).

Questo farmaco può interferire con alcuni test di laboratorio (incluso il test cutaneo per le allergie), causando probabilmente risultati falsati. 

Quando non bisogna usare la meclizina

Non usare meclizina se siete allergici alla meclizina o a quanche eccipiente contenuto nel farmaco.

Importanti informazioni di sicurezza prima di usare meclizina

La meclizina può causare sonnolenza o visione offuscata. Questi effetti possono peggiore se assunta in concomitanza di alcol o di alcuni farmaci. Non guidare dopo aver assunto meclizina. Non bere alcool mentre sta assumendo meclizina.

Non assumere meclizina contemporaneamente ad altri farmaci che causano sonnolenza. Utilizzare Meclizine con cautela nei pazienti anziani e possono essere più sensibili ai suoi effetti.

La meclizina non deve essere usato nei bambini di età inferiore ai 12 anni. Prima di assumere meclizina durante gravidanza e allattamento è bene informare il medico e discutere rischi e benefici del trattamento

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Desloratidina
Si tratta di un antistaminico indicato per trattare i sintomi associati a: rinite allergica e orticaria cronica idiopatica.
Difenidramina
La difenidramina è un antistaminico usato per alleviare i sintomi di allergia, raffreddore da fieno e raffreddore di stagione.
Prednisone
Il prednisone è un corticosteroide sintetico (artificiale) usato per sopprimere il sistema immunitario e per controllare l'infiammazione.