Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Esami
  4. Leucociti

Leucociti

Leucociti
Curatore scientifico
Dr. Tania Catalano
Specialità del contenuto
Ematologia

Che cosa sono i leucociti?

I leucociti, detti anche globuli bianchi, sono delle cellule che svolgono un ruolo importante per il sistema immunitario dell'organismo, perché hanno la funzione di difendere il corpo dalle infezioni. I leucociti sono presenti nel sangue, nel sistema linfatico e nei tessuti del corpo. Sono caratterizzati da una totale mancanza di pigmentazione e pertanto hanno assunto il nome di globuli bianchi.

I leucociti hanno origine nel midollo osseo.

Esistono diversi tipi di leucociti:

I leucociti sono conteggiati con particolari apparecchi contaglobuli. Quando si presenta una situazione di leucociti alti nelle urine, è importante determinare il tipo di globulo bianco che presenta i valori aumentati, per poter stabilire il genere di infezione in atto nell'organismo. 

Leucociti nelle urine

Un test completo per la valutazione delle cellule del sangue (CBC) include spesso una misurazione del livello di leucociti. Livelli più elevati di leucociti nel sangue possono indicare un'infezione. Questo perché i globuli bianchi fanno parte del sistema immunitario e aiutano a combattere malattie e infezioni.

I leucociti possono anche essere trovati in un'analisi delle urine. Alti livelli di globuli bianchi nelle urine suggeriscono la presenza di  un'infezione. In questo caso, il corpo sta cercando di combatterla da qualche parte nel tratto urinario. Di solito, nella vescica o nell'uretra, che è il tubo che trasporta l'urina dalla vescica. I leucociti nelle urine potrebbero anche suggerire un'infezione renale in corso.

Le infezioni possono essere più gravi se si è incinta, il che aumenta le probabilità di sviluppare problemi, come le infezioni del tratto urinario. In questo caso, è importante ricevere un trattamento immediato perché potrebbe complicare la gravidanza.

Si è a rischio di sviluppare un'infezione batterica nella vescica se si trattengono le urine troppo a lungo. Tenendo ripetutamente nell'urina si può allungare troppo la vescica. Quando l'urina rimane nella vescica, aumenta le probabilità che i batteri crescano di numero, il che può portare ad un'infezione della vescica. La cistite è un altro nome dell'infezione urinaria limitata alla vescica.

Anche calcoli renali, un tumore al bacino o qualche altro tipo di blocco nel tratto urinario possono causare la comparsa di più leucociti.

I leucociti nelle urine non causano necessariamente sintomi, i quali varieranno a seconda delle condizioni che causano il loro accumulo.

I sintomi più comuni includono:

Le ostruzioni delle vie urinarie possono causare una serie di sintomi a seconda della posizione e del tipo di ostruzione. Nella maggior parte dei casi, il sintomo principale è il dolore su uno o entrambi i lati dell'addome. I calcoli renali possono causare sintomi simili, ma possono anche includere nausea, vomito e dolore intenso.

Le donne tendono ad essere a rischio maggiore per le infezioni del tratto urinario e, quindi, hanno più probabilità di avere leucociti nelle  urine. Anche gli uomini possono sviluppare queste infezioni. Avere un ingrossamento della prostata, ad esempio, aumenta il rischio di infezione alle vie urinarie negli uomini.

Chiunque abbia un sistema immunitario compromesso può essere a più alto rischio per qualsiasi tipo di infezione.

Anche se si è sani, si possomo avere i leucociti elevati nel sangue e nelle urine. Un intervallo normale nel flusso sanguigno è compreso tra 4.500-11.000 per microlitro. Un intervallo normale nelle urine è inferiore a quello del sangue e può essere compreso tra 0 e 5 per campo di potenza elevata.

Se il medico sospetta ci possa essere un'infezione alle vie urinarie, probabilmente chiederà di fornire un campione di urina, testandola per:

Se vengono rilevati batteri, il medico può eseguire una coltura di urina per diagnosticare il tipo di infezione batterica in corso.

Un test delle urine può anche aiutare nella diagnosi dei calcoli renali, attraverso l'esecuzione di una radiografia o una TAC.

Il trattamento dipenderà dalla causa dei livelli elevati di leucociti nelle urine.

Se viene diagnosticato un qualsiasi tipo di infezione batterica, molto probabilmente il medico consiglierà di assumere antibiotici

Se le infezioni del tratto urinario sono ricorrenti, il medico prescriverà un ciclo più lungo di antibiotici e ulteriori test per vedere se ci sono ragioni specifiche per cui tali infezioni si ripresentano. 

Oltre agli antibiotici, bere più acqua può sembrare poco utile se la minzione è dolorosa, ma può aiutare ad accelerare il processo di guarigione.

Se un'ostruzione, come un tumore o una calcolosi renale, causa alti livelli di leucociti, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Se i calcoli renali renali sono piccoli, aumentare la quantità di acqua che si ingerisce può aiutare a farli uscire dal sistema, anche se potrebbe risultare piuttosto doloroso.

A volte, i calcoli più grandi si rompono grazie ad un trattamento a base di onde d'urto. La chirurgia potrebbe rivelarsi necessaria per rimuovere grandi calcoli renali. Se il blocco si verifica a causa di un tumore, le opzioni di trattamento possono includere anche chemioterapia e radioterapia.

Qual è il ruolo dei leucociti?

I leucociti svolgono una funzione primaria per l'organismo, perché lo proteggono da virus e batteri. Essi sono dotati di grande mobilità e possono fagocitare, ossia inglobare:

  • Cellule morte
  • Germi
  • Batteri
Tuttavia, hanno anche la funzione di rilasciare speciali proteine antimicrobiche e di produrre anticorpi. Essendo dotati di mobilità, possono spostarsi verso i tessuti infiammati, per svolgere un'azione antinfiammatoria

Quanti e quali sono i tipi di leucociti?

I leucociti si distinguono in 5 popolazioni cellulari molto diverse tra loro:

  • Granulociti neutrofili
  • Granulociti basofili
  • Granulociti eosinofili
  • Monociti
  • Linfociti

Come sono classificati i leucociti?

I globuli bianchi vengono classificati in base alla loro funzione in:

  • Fagociti
  • Granulociti
  • Immunociti
  • Cellule citotossiche
  • Cellule che presentano l'antigene o APC

Cosa indica un'alterazione dei valori dei leucociti?

Un aumento dei leucociti può essere dovuto a malattie e infezioni acute; tale condizione è tipica delle leucemie.

Una leucopenia (riduzione della quantità di leucociti nel sangue) può essere dovuta a:

Leucociti alti

I valori di leucociti considerati nella norma prevedono una quantità che varia tra 4.500 mila e 11 mila in un millimetro cubo di sangue, misurati attraverso le analisi del sangue (emocromo).

I valori alti di leucociti possono essere causati da infiammazioni e infezioni, da stabilire in base al tipo di globuli bianchi alti:

  • Neutrofili alti: infezione batterica,
  • Linfociti alti: infezione virale,
  • Eosinofili alti: allergia o infestazione da parassiti,
  • Leucociti alti: da 30 mila a centinaia di migliaia è indice di leucemia.

Quali sono i valori normali di leucociti nel sangue?

In genere, i valori di riferimento per litro di sangue sono i seguenti, ma è giusto anche specificare che i globuli bianchi variano in maniera molto soggettiva e che è compito del medico curante diagnosticare eventuali patologie:

  • Leucociti: 4.50 – 11.0 milioni/L
  • Neutrofili: 2.5 – 7.5 milioni/L
  • Eosinofili: 0.04 – 0.4 milioni/L
  • Basofili: 0.01 – 0.1 milioni/L
  • Linfociti: 1.5 – 3.5 milioni/L
  • Monociti: 0.2 – 0.8 milioni/L

Leucociti alti in gravidanza

Durante la gravidanza, ma alle volte anche durante il ciclo, è possibile notare un lieve aumento nei valori dei leucociti, condizione detta leucocitosi. Questa variazione non deve essere considerata preoccupante in assenza di ulteriori valori aumentati. Tuttavia, se oltre ai leucociti alti, c'è anche un aumento dei neutrofili, potrebbe essere sintomo d'infezione nel corpo della gestante.

C'è da ricordare, tuttavia, che picchi di neutrofili alti possono essere causati semplicemente da sforzi eccessivi o da esposizione a sbalzi termici. Il numero dei globuli bianchi può aumentare anche a causa di alcuni farmaci, come i cortisonici o in previsione del parto, perché l'organismo della gestante si prepara ad affrontare un forte sforzo e molto stress

Leucociti bassi

Più in generale, si definisce leucopenia la condizione in cui i leucociti diminuiscono di valore, ossia il sangue ha dei valori di globuli bianchi bassi, e può essere causata da:

Quali sono le cause degli sbalzi di valori dei globuli bianchi?

I problemi legati alla quantità dei globuli bianchi, che possono essere superiori o inferiori alla media, possono essere diversi e causati da anomalie in morfologia e funzionalità:

  • Ipersegmentazione, segno dell'anemia megaloblastica,
  • Carenza di mieloperossidasi, causa problemi solo in presenza di diabete mellito,
  • Sindrome di May-Hegglin, anomalia autosomica dominante,
  • Sindrome di Chédiak-Higashi, patologia molto rara che causa la morte nel giro di un mese, in mancanza di trapianto di midollo osseo,
  • Granulazioni tossiche, che si possono verificare durante una grave infiammazione o nel periodo di gestazione.

Che cos'è l'esterasi leucocitaria?

L'esterasi leucocitaria è un tipo di enzima prodotto dai leucociti. Un test dell'esterasi leucocitaria è un test delle urine per verificare la presenza di emazie e leucociti nelle urine.

I globuli bianchi nelle urine di solito indicano un'infezione del tratto urinario. I risultati positivi dei test sono clinicamente significativi. Il test viene anche utilizzato per lo screening della gonorrea e delle infezioni del liquido amniotico.

La combinazione del test dell'esterasi leucocitaria con il test del nitrito urinario fornisce uno schermo eccellente per stabilire la presenza di un'infezione alle vie urinarie. Un campione di urina che risulta positivo sia per il nitrito che per l'esterasi leucocitaria deve essere coltivato per i batteri patogeni.

Come si effettuano le analisi dei leucociti?

In genere, le informazioni più importanti riguardanti i leucociti possono essere evidenziate con le normali analisi del sangue e soltanto in particolari condizioni il medico può richiedere una biopsia del midollo osseo. 

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Formula leucocitaria
Per quantificare il numero di globuli bianchi (GB) in un millimetro cubo di sangue viene utilizzata la formula leucocitaria è un esame de...
Granulociti
I granulociti sono globuli bianchi che presentano, nel loro citoplasma, particolari granulazioni che hanno affinità diverse con i vari co...
IgE (immunoglobine E)
Le IgE (immunoglobuline E) sono una classe di anticorpi presenti in abbondanti quantità in caso di allergia.