Gestosi

Contenuto di: - Curatore scientifico: Dr. Andrea Marsili
Indice contenuto:
  1. Che cos'è la gestosi?
  2. Quali soggetti son maggiormente colpiti da gestosi?
  3. Quali sono i sintomi della gestosi?
  4. Quali sono le cause della gestosi?
  5. Come viene diagnosticata la gestosi?
  6. Come viene trattata la gestosi?
  7. Quali sono le possibili complicanze della gestosi?

Che cos'è la gestosi?

Gestosi

La gestosi, detta anche pre-eclampsia, è caratterizzata da ipertensione arteriosa, proteinuria e edemi soprattutto nel terzo trimestre della gravidanza.

Quali soggetti son maggiormente colpiti da gestosi?

La gestosi colpisce maggiormente:

  • nullipare
  • donne affette da trombofilia congenita e acquisita
  • donne con ipertensione cronica
  • donne che hanno sviluppato ipertensione o preeclampsia durante una precedente gravidanza
  • donne che prima della gravidanza sono obese
  • donne in gravidanza di età inferiore a vent'anni o di età superiore ai quaranta
  • donne in attesa di un parto gemellare
  • donne con diabete, malattie renali, artrite reumatoide, lupus o sclerodermia

Quali sono i sintomi della gestosi?

I sintomi che si accusano quando si è affetti da gestosi sono i seguenti:

  • aumento della pressione del sangue
  • aumento delle proteine nelle urine
  • mal di testa persistente
  • edemi
  • visione offuscata
  • sensibilità alla luce
  • dolore addominale

Quali sono le cause della gestosi?

La causa principale della gestosi è una errata placentizzazione, cioè all’inizio della gravidanza per l’impianto della gravidanza stessa le arterie spiraliformi che formeranno la placenta non invadono bene il miometrio.

Come viene diagnosticata la gestosi?

La gestosi viene diagnosticata con visita ostetrico-ginecologica, controllo della pressione arteriosa, esame delle urine, esami ematochimici, l’ecografia serve per il controllo della placenta e della crescita fetale.

Come viene trattata la gestosi?

La gestosi viene trattata con terapia medica che consiste con l’assunzione di farmaci antipertensivi, con il riposo ed eventualmente con l’espletamento del parto sia naturale che taglio cesareo. 

Quali sono le possibili complicanze della gestosi?

La gestosi può comportare una serie di complicanza sia fetali: deficit accrescimento( IUGR) e parto pretermine, sia materne: eclampsia, distacco di placenta, HELLP sindrom, emorragia cerebrale, insufficienza  renale acuta, edema polmonare, danno epatico, ipertensione cronica.