Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Difenidramina

Difenidramina

Difenidramina
Curatore scientifico
Dr. Tania Catalano
Specialità del contenuto
Allergologia Farmacia

Cos'è la difenidramina?

La difenidramina è un antistaminico usato per alleviare i sintomi di allergia, raffreddore da fieno e raffreddore di stagione. Questi sintomi includono:

Questo farmaco viene anche usato per prevenire e curare nausea, vomito e vertigini causati dalla cinetosi (un disturbo neurologico che causa il mal d’auto e il mal di mare). La difenidramina può anche essere utilizzata per aiutare a rilassarsi e addormentarsi.

Questo farmaco agisce bloccando una sostanza naturale (istamina) prodotta dall'organismo durante una reazione allergica. È l’istamina che determina i sintomi della reazione allergica.

I prodotti per la cura della tosse e del raffreddore non hanno dimostrato di essere sicuri o efficaci nei bambini di età inferiore ai 6 anni. Pertanto, non utilizzare questo prodotto per trattare i sintomi del raffreddore nei bambini di età inferiore ai 6 anni se non espressamente indicato dal medico.

Alcuni prodotti (come compresse a lunga durata / capsule) non sono raccomandati per l'uso nei bambini di età inferiore ai 12 anni. Chiedete al vostro medico o al farmacista ulteriori dettagli sull'utilizzo sicuro del prodotto.

Per ridurre il rischio di gravi effetti collaterali, seguire attentamente tutte le indicazioni sul dosaggio prescritto ad personam. Non usare questo prodotto come sonnifero per i bambini. Non somministrare altri farmaci contro la tosse e il raffreddore che potrebbero contenere ingredienti uguali o simili.

Come usare la difenidramina?

Assumere il farmaco seguendo tutte le indicazioni del medico. Le compresse, le capsule o lo sciroppo possono essere assunti, per via orale, con o senza cibo. 

Dosaggio

Il dosaggio dipende dall’età del paziente, dalle condizioni mediche e dalla risposta al trattamento. Non aumentare la dose o assumere questo farmaco più spesso di quanto indicato.

Per prevenire la cinetosi, il farmaco va assunto 30 minuti prima di iniziare il viaggio. 

Effetti collaterali

Sonnolenza, vertigini, stitichezza, disturbi di stomaco, visione offuscata o secchezza di bocca, naso o gola. Se uno qualsiasi di questi effetti persiste o peggiora, bisogna informare immediatamente il medico o il farmacista.

Informare immediatamente il medico se si sviluppano effetti collaterali gravi, inclusi: 

Cosa bisogna sapere prima di assumere difenidramina

Prima di assumere difenidramina, informi il medico o il farmacista se è allergico a questo principio attivo o a qualcuno degli eccipienti presenti nel farmaco.

È bene informare il medico anche su eventuali patologie quali per esempio: problemi respiratori (come asma, enfisema), pressione alta oculare (glaucoma), problemi cardiaci, ipertensione, malattie del fegato, convulsioni, disturbi dell’apparato digerente, iperattività tiroidea (ipertiroidismo), difficoltà a urinare (ad esempio, a causa di ingrossamento della prostata).

Questo farmaco può provocare vertigini o sonnolenza o offuscamento della vista. L'alcol o la marijuana possono incrementare la sensazione di capogiri o sonnolenza. Non guidare, usare macchinari o fare qualsiasi cosa che abbia bisogno di attenzione o visione chiara dopo aver assunto questo farmaco. Evitare le bevande alcoliche. Parlate con il vostro medico se state usando marijuana.

Prima di iniziare un intervento chirurgico, informare il medico o il dentista di tutte le sostanze che si stanno assumendo (compresi i farmaci con obbligo di prescrizione medica, i farmaci non soggetti a prescrizione medica e i prodotti a base di erbe).

Prodotti liquidi, compresse masticabili o compresse possono contenere zucchero e/o aspartame. I prodotti liquidi possono contenere anche alcol. Si consiglia cautela in caso di diabete, malattia del fegato, fenilchetonuria (PKU) o qualsiasi altra condizione che richieda di limitare/evitare queste sostanze nella dieta.

I bambini possono essere più sensibili agli effetti collaterali di questo farmaco. Questo farmaco può spesso causare eccitazione nei bambini piccoli.

Gli anziani possono essere più sensibili agli effetti collaterali di questo farmaco, in particolare sonnolenza, vertigini, confusione, stitichezza o difficoltà a urinare. Sonnolenza, vertigini e confusione possono aumentare il rischio di cadere.

Durante la gravidanza, questo farmaco deve essere usato solo quando chiaramente necessario. Discutete i rischi ed i benefici con il vostro medico.

Questo farmaco passa nel latte materno e può avere effetti indesiderati su un lattante. Consultare il proprio medico prima di allattare se si assume difenidramina.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Desloratidina
Si tratta di un antistaminico indicato per trattare i sintomi associati a: rinite allergica e orticaria cronica idiopatica.
Meclizina
La meclizina è un antistaminico che viene usato per prevenire e curare nausea, vomito e vertigini causate dalla cinetosi. Può anche esser...
Prednisone
Il prednisone è un corticosteroide sintetico (artificiale) usato per sopprimere il sistema immunitario e per controllare l'infiammazione.