Perdite vaginali bianche o grigie e maleodoranti

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Gianfranco Blaas, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cosa è la perdita vaginale?
  2. Quali sono le cause della secrezione vaginale (perdita vaginale)?
  3. Deve essere il medico a diagnosticare le anomalie delle secrezioni vaginali?
  4. Come vengono trattate le anomalie delle secrezioni vaginali?

Cosa è la perdita vaginale?

La produzione di secrezioni vaginali trasparenti o bianche dalla vagina è una cosa normale e sana. Questo muco è prodotto naturalmente dal collo dell’utero, conosciuto come cervice e dalle ghiandole vaginali 

La quantità di secrezione vaginale varia durante tutto il ciclo mestruale (secrezioni vaginali color marrone si verificano di solito alla fine della mestruazione) e la maggior parte delle donne gravide avrà delle perdite definite secrezioni della gravidanza.

Le secrezioni vaginali fisiologiche non hanno forte odore o colore. Si può percepire un senso di umido, ma non si dovrebbe provare prurito o dolore nell'area della vagina. Qualunque cambiamento improvviso nelle secrezioni vaginali potrebbe essere segno della presenza di un’infezione vaginale.

È bene avere una buona conoscenza di come le secrezioni vaginali variino naturalmente durante il ciclo, così da riconoscere quando una modifica è anormale. Comunque, segni ovvi di un'infezione in atto nelle perdite sono: Comunque, i segni ovvi di un'infezione in atto nelle perdite sono:

  • cambiamento nel colore o nella consistenza
  • improvviso odore sgradevole
  • quantità di secrezione insolitamente abbondante
  • prurito all'esterno della vagina o dolore nella zona pelvica o al ventre
  • perdite di sangue al di fuori del ciclo normale

Quali sono le cause della secrezione vaginale (perdita vaginale)?

Ci sono molte possibili cause per le secrezioni vaginali anomale, ma di solito esse sono segno di un’infezione. Spesso l’infezione è causata da qualcosa che altera l’equilibrio naturale dei batteri nella vagina. Le cause più comuni sono:

  • candidosi: un’infezione da fungo che colpisce comunemente la vagina
  • vaginite batterica: un’infezione batterica della vagina
  • tricomoniasi: un’infezione trasmessa sessualmente causata da un piccolo parassita
  • gonorrea o clamidia o gardnerella vaginalis: infezioni trasmesse sessualmente causate da batteri
  • herpes genitale: un’infezione trasmessa sessualmente e causata dal virus dell’Herpes Simplex

Quando le secrezioni vaginali sono acquose o bianche con prurito intenso?

Se le secrezioni vaginali sono dense e bianche è possibile che si tratti di infezione da Candida. Questa comune infezione da fungo causa un'intenso prurito, dolore e gonfiore alla vagina e alla vulva. Le secrezioni potrebbero avere un odore acre ma non forte. Le secrezioni potrebbero avere un odore acre ma non forte. Molte donne vengono colpite da candidosi che è facilmente curabile con farmaci antifungini disponibili in farmacia.

Secrezioni vaginali bianche o grigie e maleodoranti

Se le secrezioni vaginali sono grigie o sviluppano un forte odore (simile a quello del pesce), in particolare dopo il rapporto sessuale, potrebbe trattarsi di una vaginite batterica. La vaginite batterica è legata a uno squilibrio nella normale flora batterica della vagina. Di solito non causa prurito o irritazione.

Secrezione vaginali verdi, gialle o schiumose

La tricomoniasi è una comune infezione a trasmissione sessuale causata da un protozoo (organismo unicellulare con flagello che gli permetTe di muoversi). Può rendere le secrezioni vaginali schiumose, gialle o verdi. Si possono avere segreti vaginali forti, che possono avere un disgusto odore di pesce.  Altri sintomi possibili sono indolenzimento, dolore e prurito nell'area della vagina, e dolore durante la minzione. La tricomoniasi è facilmente trattata con un antibiotico chiamato metronidazolo.

Secrezioni vaginali con vesciche nell'area genitale

Gli herpes genitali possono causare vesciche o bolle rosse e dolorose nelle aree circostanti i genitali, e secrezioni vaginali anomale. Lo specialista può prescrivere un ciclo di farmaci antivirali, che fermeranno il virus dell’herpes. I sintomi potrebbero però ricomparire.

Deve essere il medico a diagnosticare le anomalie delle secrezioni vaginali?

Il medico inizierà la visita prendendo nota della storia di salute e chiedendo i sintomi. Le domande possono includere:

  • Quando sono iniziate le anomalie delle secrezioni vaginali?
  • Di che colore sono le secrezioni vaginali?
  • Hanno un odore particolare?
  • Si avverte prurito, dolore o bruciore dentro o intorno alla vagina?
  • In questo momento si ha più di un partner sessuale?

Il medico può prendere un campione di secrezione e fare un esame a fresco al microscopio o una cultura su tampone con relativo antibiogramma, per fare una diagnosi precisa.

Come vengono trattate le anomalie delle secrezioni vaginali?

Le secrezioni  verranno trattate in base alla causa del problema. Ad esempio, le infezioni da funghi sono di solito trattate con farmaci antifungini inseriti nella vagina in crema o in forma di gel. La vaginosi batterica viene trattata con antibiotici in pillole o in creme.

La vaginosi batterica viene trattata con antibiotici in pillole o in creme. La tricomoniasi è di solito trattata con il farmaco metronidazolo (Flagyl) o tinidazolo (Tindamax).

Ecco alcuni consigli per prevenire le infezioni vaginali che possono portare a secrezioni vaginali anomale:

  • mantenere la pulizia della vagina lavandola regolarmente con un sapone neutro e acqua calda;
  • non usare saponi profumati. Evitare spray;
  • Dopo essere andate in bagno, pulire sempre da davanti a dietro per evitare che i batteri entrino nella vagina e provochino un'infezione;
  • indossare indumenti intimi al 100% in cotone ed evitare indumenti troppo stretti.