Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Disturbi Alle Unghie

Disturbi alle unghie

Disturbi alle unghie
Curatore scientifico
Dr. Virgilio De Bono
Specialità del contenuto
Dermatologia

Anomalie alle unghie

È il caso di recarsi dal proprio medico di famiglia se le unghie hanno cambiato il colore, la consistenza, la forma o lo spessore e non c’è una valida ragione (non sono state danneggiato le unghie o non si sono subito delle lesioni).

Questa guida fornisce le ragioni più probabili per i seguenti problemi di unghie:
  • unghie fragili o friabili;
  • unghie scolorite;
  • unghie bianche;
  • unghie ispessite;
  • funghi;
  • unghie frastagliate e a forma di cucchiaio;
  • infossature o ammaccature sulle unghie;
  • scanalature che attraversano la larghezza delle unghie;
  • punta delle unghia delle dita insolitamente curva;
  • linee bianche che attraversano le unghie;
  • strisce scure;
  • piccole striature rosse o marroni sotto le unghie;
  • pelle dolorosa, rossa e gonfia.

Che cosa fare in caso di unghie fragili o friabili

Le unghie fragili sono spesso solo un segno di invecchiamento o di una lunga esposizione ad acqua o a sostanze chimiche, come i detergenti e lo smalto. Le unghie possono venir rafforzate prendendo biotina (vitamina B7), integratori, indossando guanti per tutti i lavori che portano a bagnarsi le mani e applicando spesso la crema idratante per le unghie.

A volte, le unghie fragili o friabili possono essere causate da:
  • un’infezione fungina, che può essere controllata da un corso di compresse antifungine (questo soprattutto tende capitare alle unghie dei piedi);
  • una malattia della pelle chiamata lichen planus, che può colpire solo le unghie;
  • un ipotiroidismo o ipertiroidismo, in cui la tiroide o non produce abbastanza ormoni o ne produce troppi;
  • una psoriasi ungueale, una condizione della pelle a lungo termine che può portare le unghie a diventare friabili.
Una causa meno comune di unghie friabili è l’artrite reattiva, un’insolita reazione del sistema immunitario, che interessa le articolazioni, i muscoli e altre parti del corpo dopo un'infezione. Se il paziente si presenta con una combinazione di sintomi che interessano diverse parti del corpo, il medico potrebbe considerare questa condizione.

Che cosa fare in caso di unghie decolorate

Le cause più comuni della presenza di un’unghia di colore giallo sono le infezioni fungine o la psoriasi ungueale.

Le unghie gialle possono anche derivare da uno dei seguenti motivi:
  • frequente applicazione di smalto per unghie;
  • linfedema, una condizione a lungo termine che provoca il gonfiore della pelle;
  • danni permanenti alla vie respiratorie causati da bronchiectasie (una malattia polmonare a lungo termine);
  • sinusite (un’infiammazione del rivestimento dei seni paranasali);
  • un’infiammazione della ghiandola della tiroide, che si trova nel collo;
  • la tubercolosi (TB), un’infezione batterica che colpisce i polmoni;
  • l’ittero (colorazione gialla della pelle) causato da malattie del fegato;
  • alcuni farmaci, come ad esempio il mepacrine o il carotene;
  • la paronichia cronica (un’infezione della piega ungueale).
Le unghie tendenti al colore verde-nero possono essere causate da una crescita eccessiva di batteri chiamati Pseudomonas, in particolare sotto le unghie. Questo disturbo può essere trattato mediante l'applicazione di gocce oculari antibiotiche sotto le unghie o immergendo le dita interessate in una soluzione antisettica o nell’aceto.

Le unghie di colore grigio possono essere causate da farmaci come gli antimalarici o la minociclina.

Le unghie marroni possono a volte essere causate da malattie della tiroide, dalla gravidanza, dalla malnutrizione e dall'uso frequente di smalto per unghie.

Che cosa significa la presenza di una goccia rossa o gialla sotto l'unghia

Se la colorazione si presenta come una goccia d'olio sotto l’unghia o è di color salmone, si può avere la psoriasi delle unghie oppure compare in conseguenza di un trauma.

Che cosa comporta l’unghia mezza bianca e mezza marrone

Le unghie che sono metà bianche e metà marroni (marrone vicino alle punte) possono essere un segno di insufficienza renale, ovvero i reni smettono di funzionare correttamente. Il collegamento non è del tutto chiaro, ma una teoria sostiene che l'insufficienza renale provochi cambiamenti chimici nel sangue, i quali favoriscono l’aumento della melanina (il pigmento della pelle) che viene rilasciata nel letto ungueale. È anche possibile che l'insufficienza renale provochi un aumento del numero di piccoli vasi sanguigni nel letto ungueale.

Si stima che fino al 40% delle persone con insufficienza renale abbia "mezzo-e-mezzo" colore di unghie.

Questa tipologia di unghie è stata riscontrata anche in alcune persone con l’AIDS e che hanno dovuto sottoporsi alla chemioterapia.

Che cosa indicano le unghie bianche

Se la maggior parte della lamina ungueale è diventata bianca, e non perché l’unghia si sia staccata dal letto ungueale, è probabile che ci sia o un’infezione fungina in corso o che sia un segno di diminuzione dell’afflusso di sangue al letto ungueale, conosciuto come "le unghie di Terry".

Le unghie di Terry sono tipicamente bianche con punte arrossate o scure e possono essere il segno di una vasta gamma di condizioni mediche, tra cui:
  • la cirrosi epatica (cicatrici e danni al fegato) - circa l'80% delle persone con cirrosi ha le unghie di Terry;
  • problemi al fegato, ai reni o insufficienza cardiaca;
  • il diabete;
  • l’anemia sideropenica - un ridotto numero di globuli rossi a causa della mancanza di ferro nel corpo;
  • la chemioterapia;
  • un'iperattività della tiroide (in cui la tiroide, che si trova nel collo, produce troppi ormoni);
  • una malnutrizione.

Come comportarsi davanti a unghie ispessite o invase

Una causa comune di unghie ispessite è un'infezione fungina. Questa può anche causare il loro scolorimento e la loro friabilità.

Altre possibili cause di unghie ispessite o invase sono:
  • la psoriasi, una condizione a lungo termine che tende a provocare anche chiazze rosse e sfaldamento della pelle;
  • una pressione a lungo termine da scarpe che sono troppo piccole o troppo strette, sopra le dita dei piedi;
  • un’artrite reattiva, in cui il sistema immunitario attacca le articolazioni, i muscoli e altre parti del corpo dopo un'infezione.

Che cosa fare in caso di unghie gravemente invase

A volte, le unghie grandi risultano così mal tenute e ispessite che assomigliano ad artigli e risultano quasi impossibili da tagliare con i tagliaunghie tradizionali. Questo disturbo è noto come onicogrifosi ("unghie a corno d'ariete") e si vede soprattutto nelle persone anziane o come risultato di una pressione a lungo termine sulle unghie. Una pedicure regolare può aiutare, ma a volte le unghie devono essere rimosse da un podologo o da un medico.

Come comportarsi davanti alla caduta delle unghie

È normale per un’unghia staccarsi e cadere, dopo un infortunio al dito del piede. Tuttavia, se non si è subito un infortunio all’unghia, la caduta della stessa è spesso causata da un eccesso di manicure o da una pulizia sotto le unghie con un oggetto appuntito.

Meno comunemente, può essere segno di una delle seguenti condizioni di salute:
  • un’infezione fungina;
  • una psoriasi delle unghie – la psoriasi è una malattia a lungo termine che tende a provocare anche chiazze rosse e sfaldamento della pelle;
  • le verruche che si concentrano intorno all'unghia;
  • un’iperattività della tiroide, il che significa che la ghiandola della tiroide, situata nel collo, produce troppi ormoni;
  • una sarcoidosi, una condizione in cui piccoli gruppi di cellule si raggruppano negli organi e nei tessuti del corpo;
  • un’amiloidosi, quando la proteina si accumula negli organi;
  • un problema con le fibre del tessuto connettivo nel corpo, le quali supportano gli organi e i tessuti corporei;
  • problemi di circolazione, causati ad esempio dal fumo o dalla malattia di Raynaud;
  • una reazione allergica ad una medicina (di solito ad un tipo di antibiotico) o a cosmetici per unghie.
Un’unghia che sta per cadere dovrebbe venir tagliata nel punto in cui si sta staccando, per consentire alla nuova unghia di risvilupparsi. Non si dovrebbero pulire le unghie con qualcosa di diverso da uno spazzolino morbido.

Che cosa fare per le unghie a forma di cucchiaio

Se le unghie si curvano verso l'interno come cucchiai (caso noto in medicina come koilonychia), si può avere uno dei seguenti disturbi:
  • anemia sideropenica, che si ha in caso di un numero ridotto di globuli rossi, a causa della mancanza di ferro nel corpo;
  • emocromatosi, quando il corpo contiene troppo ferro;
  • malattia di Raynaud, una condizione comune che interessa l'afflusso di sangue alle dita delle mani e dei piedi, causando loro un colore bianco;
  • lupus eritematoso, una condizione rara, in cui il sistema immunitario attacca il corpo delle cellule, i tessuti e gli organi.

Come comportarsi in caso di infossature o di ammaccature alle unghie

Le infossature o le piccole ammaccature sulla superficie delle unghie possono essere un segno di una delle seguenti malattie:
  • psoriasi, una condizione a lungo termine che tende a provocare anche chiazze rosse e squamose alla pelle (dal 10% al 50% dei pazienti con psoriasi ha infossature alle unghie);
  • eczema, una condizione della pelle a lungo termine;
  • artrite reattiva, in cui il sistema immunitario attacca le articolazioni, i muscoli e altre parti del corpo dopo un'infezione;
  • alopecia areata, perdita di capelli a chiazze, che tende ad andare e venire.

Che cosa possono indicare le scanalature lungo le unghie

Le linee profonde o le scanalature che vanno da sinistra a destra, attraversando le unghie, sono note come linee di Beau. Esse possono essere un segno di:
  • una precedente malattia;
  • chemioterapia;
  • un infortunio precedente;
  • una precedente esposizione a temperature estremamente fredde, se si ha la malattia di Raynaud;
  • una malattia, un infortunio o temperature fredde che possono interrompere la crescita delle unghie.
Queste scanalature tendono ad essere notate solo pochi mesi dopo, quando le unghie sono cresciute e le scanalature si sono spostate lungo le unghie, diventando visibili. Ci vogliono circa da 4 a 6 mesi perchè un’unghia cresca completamente.

Che cosa indica la punta delle dita curva

Un’incurvatura della punta delle dita si ha quando il tessuto sotto le unghie si infittisce e la punta delle dita si arrotonda e diventa bulbosa.

Quando si ha un’incurvatura delle unghie si pensa anche che sia il risultato di un aumento del flusso di sangue alla punta delle dita. Se si sviluppa improvvisamente, può essere un segno di qualche patologia medica, tra cui:
  • una malattia polmonare o malattie cardiache, come il cancro ai polmoni, la bronchiectasie o l’endocardite;
  • una malattia infiammatoria intestinale, una malattia a lungo termine che causa l'infiammazione del rivestimento intestinale;
  • un cancro allo stomaco o un cancro intestinale;
  • la cirrosi (cicatrizzazione del fegato);
  • una policitemia, una condizione che porta ad avere il sangue troppo spesso.

Che cosa possono indicare le linee bianche che attraversano le unghie

Le macchie bianche o le striature sono linee bianche normali e non c’è nulla di cui preoccuparsi, ma se sono parallele e si estendono per tutto il senso delle unghie, e sono note come linee di Muehrcke, sono un segno di bassi livelli di proteine nel sangue. A differenza delle linee di Beau, non sono scanalate. Esse possono essere causa di malattie del fegato o di malnutrizione.

Che cosa possono indicare le strisce scure

Se si ha la pelle scura, è abbastanza comune trovare strisce scure che scendono lungo le unghie (melanonychia lineari). Ciò si verifica in oltre il 77% dei neri di età superiore ai 20 anni e in molti casi è perfettamente normale.

Tuttavia, non è qualcosa da ignorare: le strisce scure possono a volte essere una forma di cancro della pelle che colpisce il letto ungueale, chiamato melanoma subungueale. È importante che il medico controlli accuratamente per escludere il melanoma.

Generalmente, il melanoma subungueale colpisce una sola unghia. La striscia cambierà aspetto (per esempio, può diventare più ampia o più scura nel tempo) e la pigmentazione può anche influenzare la pelle circostante (piega ungueale).

Che cosa possono indicare le piccole striature rosse o marroni sotto le unghie

Se si presentano quelle che sembrano piccole striature rosse o marroni sotto le unghie, è probabile che queste siano schegge di emorragia - gocce di sangue causate dal danneggiamento di minuscoli vasi sanguigni.

Poche gocce sotto un’unghia non sono nulla di cui preoccuparsi e molto probabilmente sono dovute alle lesioni all’unghia. Tuttavia, se sono state colpite molte unghie, queste gocce potrebbero essere un segno di un lupus eritematoso, di psoriasi, di un’infezione delle valvole cardiache (endocardite) o di un'altra malattia di base.

Quando si può avere la rottura dell’unghia

Le unghie si possono rompere a causa di:
  • lesioni, tra cui mangiarsi le unghie;
  • malattie della pelle come la psoriasi o il lichen planus;
  • proliferazione dei tessuti circostanti, che di solito è innocua (ad esempio, a causa di una verruca), ma a volte può essere cancerosa;
  • sindrome dell’unghia a patella - una condizione genetica rara che può causare unghie mancanti, di solito alla nascita;
Se una delle unghie si rompe e non ci si ricorda di essersela ferita, è importante consultare il medico di famiglia.

Che cosa fare in caso di unghia dolorosa

La paronichia è il nome per l'infiammazione della piega dell’unghia, che è la pelle, e dei tessuti molli che incorniciano e supportano l’unghia.

Questa è causata spesso da infezioni, lesioni o irritazione. È circa 3 volte più comune nelle donne che negli uomini. A volte, c'è una condizione della pelle di base, come l'eczema o la psoriasi o un'altra condizione medica come il diabete o l'HIV.

La paronichia può essere acuta, in questo caso si sviluppa nell'arco di poche ore, o cronica, quando dura più di 6 settimane.

Paronichia acuta

La paronichia acuta infettiva, di solito, inizia dopo un lieve infortunio alla piega dell’unghia, come ad esempio quando ci si mangia le unghie o dopo una feroce manicure. L'area interessata è di colore rosso, calda, tenera e gonfia. Dopo un po’, si può notare anche del pus, che si può formare intorno all’unghia e può sollevarla.

La paronichia acuta è spesso causata dai batteri Staphylococcus aureus, anche se qualsiasi altri germi potrebbero essere coinvolti. Il trattamento è a base di creme antibiotiche o compresse. Se c'è una grande quantità di pus, può aiutare un drenaggio chirurgico.

A volte, la paronichia acuta è causata da un virus dovuto al freddo, nel qual caso è conosciuta come Whitlow erpetica.

La paronichia acuta può guarire in pochi giorni con il trattamento, ma se viene trattata o non risponde positivamente alla cura, può diventare a lungo termine (cronica).

Paronichia cronica

La paronichia cronica può iniziare in modo più graduale ed essere più difficile da eliminare. È più comune nelle persone che hanno spesso le mani nell’acqua o sono a contatto con sostanze chimiche, come gli addetti alle pulizie, i baristi, il personale delle mense o i pescivendoli.

Può iniziare in una piega ungueale, ma può colpire diverse dita. Le pieghe delle unghie colpite sono gonfie e possono essere rosse e dolenti di caso in caso, spesso dopo l’esposizione all'acqua. La lamina ungueale diventa gradualmente più ispessita e si increspa man mano che cresce, può diventare gialla o verde e molto più fragile.

La pelle delle unghie affette da paronichia cronica è spesso colonizzata da una miscela di lieviti e batteri. Questi germi prosperano sulla pelle precedentemente danneggiata.

Per risolvere la paronichia cronica, devono venire affrontati sia i danni alla pelle che quelli della colonizzazione dei germi. Per eliminare la paronichia cronica, ci possono volere dei mesi, e poi almeno un anno perchè le unghie ricrescano di nuovo normalmente.

Tenendo le mani asciutte e calde, usando spesso la crema emolliente per le mani ed evitando di mordersi e mangiarsi le unghie, si può evitare l’insorgere di questo disturbo.

Consultare il medico se la condizione è grave. A seconda del tipo di paronichia, possono venir prescritte creme e/o compresse.

Si può fare riferimento anche ad un dermatologo per ulteriori indagini sulla malattia della pelle di base o per un test allergologico o per consigli terapeutici.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Giradito
Il giradito è un’infezione batterica che colpisce il dito di una mano, principalmente il pollice o l’alluce del piede.
Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Cisti Sebacea
La Cisti Sebacea si presenta come una lesione cutanea dall'aspetto di un protuberanza o di un nodulo nella cute, e al tatto appare più du...